Agguato all’Ardita. Attacco al calcio popolareTribuno del Popolo
martedì , 23 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Agguato all’Ardita. Attacco al calcio popolare

Questa mattina a Magliano Romano doveva giocarsi la partita di terza categoria romana tra la squadra di Magliano Romano e l’Ardita, squadra di calcio popolare. Ogni domenica l’Ardita porta in campo e sugli spalti la propria gioia e i propri valori: antirazzismo, solidarietà e aggregazione, evidentemente a qualcuno non sta bene tutto ciò.

Fonte: Oltremedianews

Non va bene che qualcuno, anche nel mondo dello sport provi a scardinare i valori marci di un calcio che a molti non piace più. Sugli spalti c’è stata un’aggressione da parte di persone armate con volto coperto nei confronti dei supporters dell’Ardita

Tutto ciò accade proprio al termine di una settimana pesante per Roma; manifestazioni xenofobe si sono registrate in molti quartieri. Da Tor Sapienza all’Infernetto passando per il Tufello. Borghezio e Casapound stanno portando avanti queste campagne contro l’immigrato individuando quest’ultimo come il nemico da colpire.

Proprio questa mattina abbiamo pubblicato un articolo sulla repressione nei confronti delQuartograd.

Se la cultura che sta imperversando la capitale è quelle del razzismo nascosto dietro a degli ideali fascisti c’è l’altra Roma che prova a resistere e a infondere una cultura diversa, anzi, forse basterebbe dire una cultura.

Non sappiamo se l’agguato nei confronti dell’Ardita è frutto di tutto ciò ma sicuramente l’Ardita con il proprio lavoro, evidentemente ha dato fastidio a qualcuno.

COMUNICATO sui fatti avvenuti durante la partita Magliano Romano – ASD Ardita

Durante la partita di oggi abbiamo subito un’aggressione sugli spalti da parte di persone a volto coperte e armate di spranghe e bastoni.
Questi fatti ci lasciano attoniti in quanto non comprendiamo le motivazioni alla base di tale gesto.
Questa è la terza stagione che ci vede protagonisti all’interno dei campionati federali, nei quali abbiamo sempre riscosso un notevole successo in termini di partecipazione e consenso dimostratoci anche dalle società calcistiche incontrate sul nostro cammino.
In conclusione, questo attacco è da considerarsi rivolto non soltanto a noi bensì a tutte le società che promuovono un modello differente di sport e a tutte quelle realtà sociali che operano nei territori di Roma e limitrofi.

Nicola Gesualdo

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top