Alcoa. Monta la protesta degli operai | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
domenica , 22 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Alcoa. Monta la protesta degli operai

Mattinata di protesta all’aeroporto di Cagliari Elmas, dove i lavoratori dell’Alcoa hanno bloccato ogni accesso per protestare contro la chiusura degli impianti di Portovesme.

 

Due ore e mezza di protesta. Così può riassumersi quanto successo questo mattina in Sardegna, presso l’aeroporto di Cagliari Elmas, dove circa 300 lavoratori dell’Alcoa di Portovesme hanno deciso di bloccare tutto per protestare contro la chiusura degli stabilimenti. Dopo due ore e mezza di tensione il presidio degli oltre 300 lavoratori seduti sulla rotonda che porta allo scalo è stato smantellato, rimosse anche le auto che impedivano il passaggio dei veicoli, costringendo i viaggiatori in partenza a raggiungere a piedi l’aerostazione. Il traffico è stato completamente paralizzato e la situazione si è normalizzata solo nel primo pomeriggio. La protesta di oggi inoltre, si annuncia come preludio ad una nuova, intensa mobilitazione. Domani il coordinamento sindacale e delle Rsu si riunirà ancora nello stabilimento di Portovesme per decidere le prossime azioni. “Non siamo più in grado di mantenere la situazione sotto controllo – hanno detto i sindacalisti alle forze dell’ordine impegnate durante la manifestazione - Gli animi sono esasperati, basta una scintilla per far saltare tutto. Ogni momento è buono per tornare in piazza: finora siamo riusciti a coordinare tutte le iniziative di protesta, ma i lavoratori non ce la fanno più: è come una pentola a pressione pronta ad esplodere”.

Chiediamo ad Alcoa di ritardare l’avvio del conto alla rovescia per lo spegnimento dello smelter e al Mise di coinvolgere la presidenza del Consiglio dei Ministri perchè da settembre questa vertenza diventerà di difficile gestione”, ha detto questa mattina il  segretario nazionale della Fim Cisl, Marco Bentivogli, in merito alla vertenza Alcoa. Il sindacalista ha quindi chiesto  alle forze politiche e alle istituzioni “di interrompere lo scaricabarile delle loro responsabilità che è proprio ciò che ha prodotto questa situazione. L’esasperazione è altissima questa mattina è partito un lungo corteo di macchine alla volta di Cagliari dove si svolgerà una manifestazione con oltre 400 lavoratori Alcoa nei pressi dell’area aeroportuale di Cagliari Elmas“.

SEGUICI SU FACEBOOK

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top