Alfano rilancia le primarie del centrodestra per non lasciare Forza Italia in mano agli "estremisti"Tribuno del Popolo
martedì , 17 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Alfano rilancia le primarie del centrodestra per non lasciare Forza Italia in mano agli “estremisti”

Alfano rilancia le primarie del centrodestra per non lasciare Forza Italia in mano agli “estremisti”

Angelino Alfano giura che il futuro candidato premier del centrodestra verrà scelto con le primarie. Il vicepremier non ha lesinato una stoccata ai cosiddetti “falchi” del Pdl: evitare che Forza Italia vada in mano agli estremisti”. 

Saranno le primarie a scegliere il  futuro candidato premier del centrodestra, lo ha annunciato il vicepremier Angelino Alfano nel corso di un colloquio contenuto nell’ultimo libro di Bruno Vespa. Si tratta di un vecchio nodo gordiano all’interno dello schieramento del centrodestra, una proposta che ritorna  e che è stata accompagnata dalla solita stoccata ai cosiddetti falchi del Pdl, ovvero il monito di evitare che il partito finisca nelle mani degli “estremisti”. La mia idea non è cambiata rispetto alla fine del 2012 quando lanciammo le primarie. Alle prossime elezioni, il nostro candidato dovrà essere scelto attraverso primarie il più aperte possibile, alle quali partecipi il più alto numero di simpatizzanti“, ha detto Angelino Alfano a Bruno Vespa. Proprio Alfano ha ricordato il turbolento periodo precedente al ritorno del Cavaliere, quando avevano lanciato le primarie per poi bloccarle dopo il grottesco ritorno del Cavaliere. Inoltre il fatto che Alfano sbandieri il rischio che Forza Italia finisca in mano agli estremisti conferma, de facto, il fatto che all’interno del centrodestra ci siano gli estremisti; difficile trovarne nel Pd, di cosiddetti “estremisti”. Del resto l’obiettivo dichiarato di Alfano sarebbe quello di “rilanciare un grande centrodestra sul modello della formidabile intuizione di Silvio Berlusconi del 1994 che ebbe enorme successo e che si ripeté nel 2001 con la Casa delle Libertà” (Fonte Ansa.it). Insomma ormai  si ripetono frasi senza senso, e poco importa se non hanno attinenza reale. Basti pensare che Alfano insiste con la necessità di unire le forze politiche alternative alla sinistra, ma cosa intende per sinistra? La sinistra additata da Alfano e soci non esiste più, o forse non è mai esistita. E’ arrivato poi Fitto a sgomberare le nubi ricordando che tanto sarà comunque il Cavaliere a decidere cosa si farà, tutto il resto saranno inutili chiacchiere. 

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/eppofficial/6473156139/”>European People’s Party – EPP</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top