Amministrative.Il Pd tiene, Cinque Stelle flop. Il crepuscolo del grillismo?Tribuno del Popolo
giovedì , 30 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Amministrative.Il Pd tiene, Cinque Stelle flop. Il crepuscolo del grillismo?

Il Movimento Cinque Stelle pensava di sorprendere alle amministrative e invece ha subito un flop clamoroso che ha scatenato durissime polemiche proprio tra i simpatizzanti.

Photo Credit

Le amministrative si sono concluse in modo amaro, amarissimo, per Casaleggio e soci. Il Movimento Cinque Stelle, forte del clamoroso successo nelle elezioni politiche di febbraio, pensava di fare man bassa alle amministrative, magari vincendo a sorpresa sui big shots del centrodestra e del centrosinistra, Ignazio Marino e Giovanni Alemanno. E invece Marcello De Vito ha conseguito solo il 12,8% (a un terzo degli scrutini) contro il 31,7% di Alemanno e il 41,4% a Marino. Non è andata meglio nemmeno in Val D’Aosta, dove i grillini hanno perso due terzi dei voti rispetto alle elezioni politiche. Una sconfitta pesante, pesantissima per il Movimento, che ora ha già cominciato a dare il via alle polemiche interne con la base che, come riportato da “L’Unità” già si divide tra chi incolpa della debacle i parlamentari, e chi invece se la prende con Grillo e Casaleggio.

A febbraio il M5s raccolse  in Val D’Aosta ben 13.403 preferenze, pari al 18,5% degli elettori della Camera. Adesso, alle regionali, M5S ha raccolto il 6,62%, pari a 4.773 voti. Mancano all’appello 8.630 preferenze, ma se Aosta piange, Roma di certo non ride. Il blog di grillo è quindi stato comprensibilmente preso d’assalto dai militanti e simpatizzanti infuriati, chi con Grillo chi con i parlamentari, chi con tutti e due. Bene Ignazio Marino del Pd a Roma, con la lista civica collegata a Sinistra e Libertà che ha conseguito un 6% lusinghiero, segnale di una ripresa del centrosinistra e della possibilità di vincere al secondo turno contro Alemanno. Visto che l’affluenza è stata bassissima, il 62%, lo scenario però rimarrà ancora aperto, e in molti giurano che il Movimento farà di tutto per provare a “danneggiare” il Pd. Se invece coerentemente chiederanno il cambiamento, e quindi togliere Roma alla destra, vedremo se appoggeranno il centrosinistra. In molti pensano che non accadrà, dal momento che Grillo è stato chiaro a precludere qualsiasi accordo del Cinque Stelle con altri partiti politici.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top