Anche MSF volta le spalle a ObamaTribuno del Popolo
domenica , 26 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Anche MSF volta le spalle a Obama

Mentre non si placano i tamburi della guerra, Medicine Senza Frontiere ha fatto uscire un comunicato nel quale contesta la decisione americana di utilizzare una sua dichiarazione per avallare un intervento militare.

Barack Obama è sempre più solo. Prima Cameron ha fatto marcia indietro, fermato dalla Camera dei Lords, poi hanno cominciato a trapelare le illazioni secondo cui la Casa Bianca non avrebbe in mano prove schiaccianti contro Bashar al-Assad. Negli ultimi due giorni l’amministrazione americana e altre autorità del governo hanno riferito i rapporti di diverse agenzie, incluse Medicine Senza Frontiere, nei quali si constatava l’uso di armi chimiche ma non chi fosse stato il responsabile, a differenza di quanto dichiarato da Obama e Kerry. MSF ha poi voluto ammonire che le sue informazioni mediche non dovrebbero essere utilizzate come prova per autorizzare la precisa origine dell’esposizione a un agente neurotossico o per attribuire responsabilità. Tradotto MSF ha sì constatato la presenza di persone sottoposte al contatto con agenti chimici, ma anche che è impossibile trovare i responsabili. Sabato 24 agosto MSF aveva detto che tre ospedali di Damasco avevano ricevuto in poche ore oltre 3600 persone con sintomi di esposizione neurotossica, dei quali 355 sarebbero morti. Nonostante le informazioni in mano a MSF indicano una esposizione di massa all’agente neurotossico, MSF ha dichiarato  che ci sarebbe bisogno della conferma scientifica dell’agente tossico e della necessità di iniziare una investigazione indipendente per capire come sia avvenuto, se confermato, un attacco che si configura come una inaccettabile violazione della legge internazionale umanitaria. MSF ha anche sottolineato come sia una organizzazione umanitaria e quindi non sia nella posizione di determinare la responsabilità dell’azione, a dispetto di quanto dichiarato in modo troppo precipitoso da Obama e soci. MSF si è anche lamentata che il suo rapporto sia stato utilizzato come un sostituto all’investigazione sul campo dell’Onu o peggio, come una giustificazione all’azione militare. Insomma, ancora una volta le bugie della Casa Bianca sono venute a galla.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top