Anonymous prepara la "marcia su Washington"Tribuno del Popolo
sabato , 23 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Anonymous prepara la “marcia su Washington”

Anonymous ha annunciato per il mese prossimo una grande marcia “in maschera” verso Washington DC, per ricordare al mondo che “Giustizia, libertà e correttezza sono più che semplici parole”.

Photo Credit Reuters/Kai Pfaffenbach

Il prossimo mese a Washington DC potrebbe accadere qualcosa di sensazionale. Anonymous infatti, la rete che sfida l’establishment e lo status quo battendosi per la giustizia e la correttezza globale, ha annunciato una manifestazione di massa nella capitale americana per celebrare il “Guy Fawkes Day” (Guy Fawkes era membro di un gruppo di cospiratori cattolici inglesi che tentarono di assassinare con unesplosione il re Giacomo I d’Inghilterra e tutti i membri del Parlamento inglese riuniti nella Camera dei Lord per l’apertura delle sessioni parlamentari dell’anno 1605, e alui si è ispirato il celebre V per vendetta). Una manifestazione che è stata chiamata evocativamente “La Marcia di un milione di maschere”, un evento calendarizzato per il 5 novembre a Washington e organizzata dagli attivisti di Anonymous che ha eletto proprio Guy Fawkes come modello. Il gruppo sta già distribuendo immagini e volantini sul Web e a Washington, dove chiedono alla cittadinanza di partecipare alla marcia verso il National Mall il 5 novembre. Secondo l’evento messo puntualmente su Facebook, nel corso della manifestazione di discuterà di diversi temi decisamente importanti, dalle riforme del governo fino alle industrie farmaceutiche e all’uso di cibo geneticamente modificato. Per tutti coloro che saranno impossibilitati a marciare su Washington tuttavia, verranno organizzati altri cortei in tutto il mondo il 5 novembre, comprese manifestazioni che si terranno in Nigeria, ad Atene, in Texas e persino in Svizzera. Da parte sua John Fairhust, l’organizzatore della manifestazione di Washington, ha detto chiaramente che il 5 novembre “non sarà solo una protesta per mostrare i nostri numeri e la nostra forza, ma anche un occasione per ammonire i poteri forti”. Nel 2008 proprio Anonymous aveva organizzato una serie di iniziative contro la Chiesa di Scientology in oltre cento città in tutto il mondo. I partecipanti hanno tutti spontaneamente adottato l’immagine di Guy Fawkes resa nota dal film “V per Vendetta”. Alcuni hacktivisti di Anonymous in passato sono stati arrestati dalle autorità per aver commesso cybercrimini contro compagnie considerate dal gruppo come “pro-censura” nel corso di una campagna chiamata “Operation PayBack”. E intanto per quelli che pensano di marciare su Washington è già presente un monito, quello della sezione 22-3312.03 del Distretto della Columbia, che proibisce a ogni persona sopra i 16 anni di indossare una maschera che copra il volto su strade pubbliche. I manifestanti sono avvertiti, anche se sicuramente andranno fino in fondo.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top