Anonymous pubblica le identità dei membri del Ku Klux KlanTribuno del Popolo
giovedì , 19 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Anonymous pubblica le identità dei membri del Ku Klux Klan

Anonymous ha pubblicato nelle scorse ore gli indirizzi email e i dati sensibili di 40 membri del Ku Klux Klan. Si tratta di una vera e propria campagna lanciata dagli hacktivisti contro il gruppo suprematista bianco. Nella lista ci sarebbero anche dei senatori e dei sindaci, ma la domanda è: come mai la polizia non li arresta?
Nella nostra ingenuità pensavamo che fosse illegale fare parte di un gruppo suprematista razziale nel 2015, eppure negli Stati Uniti non è percepita come una cosa così grave dato che il Ku Klux Klan, per inciso il movimento che nel XX secolo bruciava vive persone di colore o peggio, esiste ancora. Anzi ci sarebbero molti aderenti eccellenti come senatori e sindaci, questo almeno è quello che sostiene Anonymous che ha deciso di pubblicare domenica indirizzi email e numeri di telefono di 40 membri attivi del gruppo razzista. A riportarlo il portale Raw Story, che ha ricordato come il gruppo di Anonymous abbia pubblicato  un comunicato stampa il 28 ottobre nel quale annunciava di voler rivelare l’identità di almeno un migliaio di “ membri del Ghoul Squad e altri membri delle varie fazioni del Ku Klux Klan di tutti gli Stati Uniti”.
4126186099_e582066604_o
La decisione di dichiarare guerra al Ku Klux Klan è stata presa da Anonymous per rispondere alle minacce razziste di usare la violenza contro i manifestanti di Ferguson, in Missouri, dove un giovane afroamericano era stato freddato dalla polizia. Sulla base di quanto riferito da Raw Story Anonymous avrebbe quindi scoperto l’adesione al gruppo razzista di senatori come Thom Tillis, John Cornyn, Dan Coats e Johnny Isakson. A questo punto la domanda sorge spontanea: come mai è stato Anonymous, ovvero un gruppo di hacker e attivisti non governativo, a lanciare una operazione contro il Ku Klux Klan? Come mai la polizia americana non ha mai messo in luce l’esistenza di tali personaggi e soprattutto la loro infiltrazione nelle autorità e nelle istituzioni? Non sarà forse legale essere un membro del Ku Klux Klan?

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top