Arabia Saudita e Qatar fanno la voce grossa con l'Iran sulla Siria. Minaccia o bluff?Tribuno del Popolo
sabato , 21 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Arabia Saudita e Qatar fanno la voce grossa con l’Iran sulla Siria. Minaccia o bluff?

Recentemente si è fatto un gran parlare di Qatar e Arabia Saudita che avrebbero manifestato l’intenzione di entrare in guerra in Siria accanto ai ribelli, tra cui ovviamente anche quelli di Al-Nusra, costola siriana di Al Qaeda. Ma si tratta di una reale minaccia o di un semplice bluff? 

L’intervento russo in Siria ha sparigliato le carte e ha aumentato il nervosismo in quei paesi che da oltre quattro anni finanziano a piene mani la guerra contro il governo di Damasco. In particolare i bombardamenti russi e la partecipazione dell’Iran nelle manovre militari accanto alle forze armate siriane ha fatto saltare i nervi ad Arabia Saudita e Qatar. Non a caso nei giorni scorsi il ministro degli Esteri saudita Adel al-Jubeir ha inviato un messaggio inequivocabile a Teheran: “Vogliamo che l’Iran cambi la sua politica e smetta di immischiarsi negli affari di altri paesi della regione, in Libano, Siria, Iraq e Yemen. Ci confronteremo con le azioni dell’Iran e useremo tutto il nostro potere militare, politico, economico per difendere il nostro territorio e le persone

(Fonte: RightsReporter)

Insomma parole di fuoco anche se per il momento l’attrito si limita a parole e al livello diplomatico. Del resto i sauditi hanno investito a piene mani nella rivolta siriana contro Assad e hanno il dente avvelenato in quanto l’intervento russo-iraniano rischia di vanificare tutti i loro investimenti. Non solo, i sauditi accusano l’Iran di finanziare i ribelli Houthi in Yemen che, a dispetto di oltre tre mesi di bombardamenti, continuano a resistere agli attacchi sauditi. Del resto non è tardata nemmeno la risposta dell’Iran, affidata al Ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif: “L’Iran non intende eliminare l’Arabia Saudita ma non lascerà nemmeno che l’Arabia Saudita elimini l’Iran“.
Del resto un conflitto indiretto tra i due paesi è già in corso sia in Yemen che in Siria, dove Teheran ha inviato centinaia di soldati a combattere contro i ribelli. I sauditi inoltre accusano di colonialismo in Medio Oriente l’Iran senza tenere conto che Assad era il presidente della Siria anche prima del 2011 e che ha chiesto ufficialmente aiuto a Mosca e Teheran mentre l’Arabia Saudita è intervenuta finanziando gruppi armati contro il potere costituito. Anche il Qatar ovviamente, come riportato da ArabPress, ha annunciato che potrebbe intervenire militarmente in Siria, ma più che reali minacce la sensazione è che si tratti di un vero e proprio bluff. Se infatti  il Qatar o l’Arabia Saudita dovessero bombardare l’esercito siriano o le truppe iraniane ecco che la Russia stessa potrebbe mettere in campo azioni militari che potrebbero portare a una pericolosa escalation nella regione, cosa che ovviamente Qatar e Arabia Saudita sanno benissimo.
Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top