Argentina. La Kirchner risponde colpo su colpo ai "Buitres"Tribuno del Popolo
martedì , 24 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Argentina. La Kirchner risponde colpo su colpo ai “Buitres”

Dopo lo scandalo relativo al secondo default dell’economia argentina e al ruolo in questo esercitato dai cosiddetti “fondi buitres” (avvoltoi), la presidenta Kirchner passa all’offensiva e annuncia di voler applicare la legge antiterrorismo all’impresa americana Donnelley.

Sul web e sui giornali è in atto uno sterile dibattito con coloro che difendono i fondi speculativi che provano grottescamente a sostenere che il secondo default argentino sarebbe colpa in realtà solo delle scelte del governo. Inutile dire che a Buenos Aires la pensano molto diversamente, ancor più che i fondi avvoltoio che hanno condannato l’Argentina sono quegli stessi che dai tempi di Reagan in poi speculano su questo o quel Paese per massimizzare i profitti. La Kirchner però ha deciso di passare al contrattacco e ha annunciato la storica decisione di voler applicare la legge antiterrorismo nei confronti dell’impresa statunitense Donnelley, la multinazionale che ha presentato istanza di fallimento licenziando oltre 400 lavoratori. Non solo, la “presidenta” ha anche affermato che il caso Donnelley si configura come un “crimine federale per modificare l’ordine economico e finanziario“, per il quale la giustizia applicherà per la prima volta la legge anti-terrorismo. Inoltre sempre la Kirchner ha detto che si tratterebbe di nient’altro che di un “caso fraudolento per cercare di spaventare la popolazione“. “Non hanno nessun problema a gettare una ventina di milioni di dollari per la strada solo per creare una situazione di instabilità in un Paese che vogliono vedere in ginocchio. Con me presidente, non ci vedranno in ginocchio.“, ha aggiunto subito dopo citando anche le dichiarazioni del fondo “Buitre” Aurelius che mercoledì aveva dichiarato che per Buenos Aires il peggio deve ancora venire. Secondo la Kirchner invece i fondi avvoltoio non vorrebbero affatto risolvere il problema in quanto hanno già preso la decisione politica e geopolitica di indebitare l’Argentina. Sempre la presidenta ha detto di ritenere intollerabile che i destini dell’economia mondiale vengano decisi da meno dell’1% della popolazione mondiale.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top