Armenia. Proteste di piazza contro aumento dell'energiaTribuno del Popolo
sabato , 25 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Armenia. Proteste di piazza contro aumento dell’energia

Manifestanti sono scesi in piazza nella capitale armena di Yerevan per chiedere al governo riforme e protestare contro l’aumento del prezzo dell’elettricità. La polizia ha utilizzato i cannoni ad acqua per disperdere la folla ma nelle prossime ore sono previste nuove proteste contro il governo. Alcuni vedono dietro le proteste armene l’ennesimo tentativo di “regime change” nell’area.

Il 2015 verrà ricordato in Armenia come l’anno della sollevazione contro il governo a causa del rincaro dei prezzi dell’elettricità. Nonostante proclami e promesse infatti siamo giunti ormai all’ottavo giorno di sollevazione popolare a Yerevan, la capitale, dove più di una settimana fa sono nate delle proteste sopontanee contro il rincaro. La situazione è poi peggiorata quando centinaia di persone si sono accampate non lontano dal palazzo presidenziale, al punto che molti analisti hanno cominciato a vedere i prodromi del “regime change”. Il governo però ha deciso di non trattare con la piazza e ha confermato la volontà di aumentare i prezzi dell’energia elettrica. E infatti nelle prossime ore i manifestanti torneranno in piazza come hanno fatto ieri sera quando almeno 12.000 persone si sono riunte nella strada principale di Yerevan bloccando la circolazione e lanciando slogan contro il governo per quella che è stata la più grande manifestazione contro il governo degli ultimi anni. Insomma l’aumento del 16% delle tariffe dell’elettricità è stata per molti vista come una autentica provocazione mentre, a sua discolpa, il governo ha detto di aver deciso di prendere questa sofferta decisione alla luce della forte svalutazione patita dalla moneta locale, il dram. Secondo molti però ci sarebbe lo zampino di qualcosa d’altro dietro queste proteste dal momento che l’economia armena è collegata molto da vicino a quella russa e le sanzioni occidentali nei confronti di Mosca hanno quindi indirettamente danneggiato anche Yerevan. In ogni caso se le cose non cambieranno il rincaro dell’elettricità diventerà effettivo a partire dal 1 agosto.

Photo Credit https://twitter.com/ilpetrenko_rt/status/613771686291374080/photo/1

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top