Atletico Brigante. Il calcio popolare nel socialeTribuno del Popolo
venerdì , 28 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Atletico Brigante. Il calcio popolare nel sociale

Dopo pochi mesi di attività, grazie all’aggregazione creata tramite il calcio, la squadra beneventana ha dato vita ad una scuola di italiano per stranieri.

Fonte: Oltremedianews

L’Atletico Brigante non è una squadra di calcio, ma un progetto che tramite lo strumento del pallone intende fare una sana aggregazione basata sugli ideali dell’antirazzismo, dell’antifascismo e dell’antisessismo svincolandosi, inoltre, dalle predominanti dinamiche del profitto e della compravendita di beni e servizi. L’Atletico Brigante è gestito in maniera orizzontale e tutte le decisioni vengono prese in assemblea. Non ha una specifica connotazione territoriale, giocherà al campo di Pago Veiano, ma sarà la squadra di quei sognatori, di quei ribelli, di quei delusi che ritengono che un altro calcio sia possibile, ma soprattutto che un altro mondo sia necessario.

 

 La scuola di italiano “OLTRE CONFINE” è un progetto che nasce nell’ambito della squadra di calcio antirazzista “Atletico Brigante” in stretta connessione con il CSA Depistaggio e con singoli compagni e semplici simpatizzanti.
Profondamente convinti che la conoscenza della lingua italiana sia necessaria e fondamentale per connettere soggetti e culture differenti abbiamo deciso di promuovere dei corsi d’italiano per migranti totalmente gratuiti ed autogestiti rivolti a tutte e tutti e di organizzare altre attività – visite guidate, cene sociali, ecc. – per favorire l’interazione e contrastare i sempre più dilaganti episodi di razzismo e marginalizzazione.

 

 

I corsi si svolgeranno al CSA DEPISTAGGIO ogni lunedì e domenica, dalle ore 18:00 alle 20:00.
Intervista a due ragazzi gambiani che giocano nell’Atletico Brigante  e sono anche “studenti” della scuola.
Ringraziamo l’Atletico Brigante per averci fornito le interviste.
Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top