Austria. Avanza l'estrema destraTribuno del Popolo
sabato , 27 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Austria. Avanza l’estrema destra alle presidenziali

Come prevedibile in Austria il partito di estrema destra  FPÖ, Partito per le Libertà dell’Austria, ha vinto a mani basse il primo turno delle presidenziali. Per la prima volta dunque l’estrema destra ha estromesso i due partiti tradizionali, e ora un campanello d’allarme suona nel cuore dell’Europa. 

L’estrema destra avanza anche in Austria e noi, in fede, non siamo di certo sorpresi da tutto ciò. Il primo turno delle presidenziali austriache ha visto la vittoria del candidato dell’estrema destra austriaca del Partito per le Libertà dell’Austria, Norbert Hofer, che ha di fatto per la prima volta nella storia politica austriaca estromesso i candidati dei due partiti storici austriaci che si sono divisi il potere negli ultimi decenni. Hofer ha ottenuto il 36,4% dei voti in un clima molto teso dalla questione dei migranti e dei confini, basti pensare alle voci che Vienna potrebbe costruire un muro al Brennero per impedire agli extracomunitari e ai migranti di raggiungere l’Austria passando dall’Italia. Il 22 maggio dunque ci sarà il ballottaggio decisivo tra Hofer e l’estrema destra e Alexander Van der Bellen, candidato dei Verdi che parte sfavorito dato che ha ottenuto solamente il 20,4% dei voti. Chiaramente per l’estrema destra a livello europeo si tratta di un momento molto promettente in quanto l’opinione pubblica europea sembra essere sempre più esasperata dalla situazione di crisi economica e sociale e dallo spettro del terrorismo agitato continuamente dai media. Non a caso proprio Hofer ha basato il suo successo proprio sulla paura, contro l’immigrazione e l’Unione Europea, proponendosi come colui che vuole difendere l’Austria dall’invasione dei rifugiati. La carica di presidente in Austria è solo simbolica ma il modo con cui i cittadini austriaci al primo turno hanno espresso la propria opinione indica che l’estrema destra sta raccogliendo consensi anche in Austria, e la sensazione è che sarà solo l’estrema destra a raccogliere vantaggi politici da questa situazione pericolosa e sempre più esplosiva.

 

Tribuno del Popolo

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top