Avanza la marea nera sul 9 dicembre, arriva il monito dell'AnpiTribuno del Popolo
sabato , 27 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Avanza la marea nera sul 9 dicembre, arriva il monito dell’Anpi

E’ bello fare i rivoluzionari, soprattutto quando monta la rabbia nei confronti della crisi e del governo incapace di dare risposte. Ma occhio, dietro lo sciopero del 9 dicembre si annidano neofascisti e gli ambienti più torbidi dell’estrema destra, il monito lo lancia anche l’Anpi.

L’allarme lo ha lanciato direttamente l’Anpi, l’Associazione Nazionale dei Partigiani Italiani, secondo cui a Torino si sarebbero presentati diversi falsi agenti di polizia in borghese che hanno invitato i commercianti a chiudere per “evitare tafferugli” durante la protesta indetta dai cosiddetti “forconi”. A denunciarlo nientemeno dell’Anpi che ha invitato anche tutti gli antifascisti e i democratici a respingere le attività illegali dei provocatori. Inutile dire che dietro lo sciopero c’è anche Forza Nuova, partito apertamente fascista che, come ci ricorda l’Anpi “vanta, oltre ai legami con gruppi di nostalgici del fascismo, anche con i fondamentalisti cattolici che fanno la guerra all’attuale Pontefice”. Ma non saranno ossessionati dal fascismo questi signori? Niente affatto, purtroppo. Il movimento dei forconi comprende al suo interno diversi personaggi davvero molto particolari. Diego Novelli, presidente dell’Anpi Piemonte ha diramato oggi un comunicato stampa in vista della protesta annunciata dal movimento dei forconi per lunedì prossimo: Un fantomatico ‘Coordinamento nazionale per la rivoluzione’ attraverso Facebook ha indetto per lunedì prossimo una manifestazione di protesta in tutta Italia rivolgendosi in modo particolare agli ambulanti, ai negozianti, agli autotrasportatori e ad altre categorie invitando il popolo italiano alla ribellione. In molti negozi e in tanti mercati rionali del Piemonte  sono apparsi volantini per la mobilitazione“.  Insomma siamo di fronte a un gruppo eterogeneo che invoca una dittatura militare che va dai forconi ai neofascisti, basti pensare che in una riunione preparatoria a San Mauro Torinese un personaggio, tale Danilo Calvani, ha rivendicato la costituzione di un governo temporaneo magari con una figura militare di riferimento”. È di ieri l’adesione al “Coordinamento dei rivoluzionari del gruppo di estrema destra Forza Nuova, fondata dall’ex terrorista di Terza Posizione, Roberto Fiore, già latitante a Londra e rientrato in Italia qualche anno fa durante il governo Berlusconi”, ha ricordato ancora Novelli. L’Anpi denuncia alle autorità competenti questo stato di cose e invita tutti gli antifascisti e i democratici a respingere con fermezza le iniziative illegali messe in atto da questi provocatori invitando tutte le sezioni del Piemonte dell’Anpi a vigilare e soprattutto a svolgere un’azione di denuncia e di informazione della cittadinanza”, ha concluso. Ma cosa faranno le forze dell’ordine? Faranno qualcosa per impedire che i negozianti debbano chiudere per le minacce di questi fantomatici agenti in borghese? E soprattutto, i media faranno capire che dietro questi presunti forconi ci sono in realtà neofascisti in cerca di azioni disperate per uscire dall’isolamento?

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top