"Bandiza" Storie venete di confine. Un film di Alessio PadoveseTribuno del Popolo
domenica , 24 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

“Bandiza” Storie venete di confine. Un film di Alessio Padovese

Una volta, per riuscire a dormire si contavano le pecore. Oggi, si contano i camion. Tanti, troppi e i sobbalzi rompono il sonno, lo straziano, lo deturpano. Quando mi trasferì qui, qualche mese fa, notai subito che le finestre del nostro appartamento erano ad un tiro di schioppo dalla SR53. Mi accorsi del folle numero di camion che transitavano ad ogni ora del giorno. Prima ancora di vederli, sentii il continuo frastuono che faceva da sottofondo ai sussulti del vento.

“In un paese sottosviluppato non bere l’acqua. In un paese sviluppato non respirare l’aria.”  Jonathan Raban

Mio padre dice che in sei ore ne sono passati 382. Ditemi che non è vero. Vivo in Veneto, sono nato qui”.

Disperata è la silenziosa domanda del piccolo narratore di questa fiaba fin troppo realistica. Lui che si augura di vivere un incubo e che la notte vorrebbe dormire. Conosce già la rassegnazione ad un’età alla quale ci si dovrebbe solo arrampicare sugli alberi e assaggiarne i frutti.

9.600 kilometri di strade. Il Veneto è le regione con più chilometri di catrame rispetto al territorio e con più strade d’Italia”.

Sono previste altre strade. Ancora. Quindi cantieri, quindi trafori, quindi espropri, dolore, morte.

Due milioni di abitazioni, 5 aree artigianali per comune, 1500 zone industriali, 2.5 persone per abitazione: record nazionale, 116 ipermercati, 731 supermercati. Dal 1990 al 2010 la superficie agricola è diminuita del 21.5%. Il 2.18% della Pianura veneta è da bonificare”.

L’assurdità del progresso e della civilizzazione che accorciano la vita contaminandola e la allungano logorandone la qualità, costruendo immensi poli ospedalieri e vendendo farmaci.

Non trovo giusto che qualcuno si sia permesso di prevalere sulla vita degli altri” dice Sergio con dolorosa amarezza. Sergio è “Bandiza” e “Bandiza” è la sua voce, il suo viso, le sue parole.

“Bandiza” era il termine utilizzato in passato per indicare il confine fra due provincie del Veneto. “Bandiza” segnava il limite fra legale ed illegale, fra bandito e gentiluomo. Oggi “Bandiza” esiste e persiste, fra i filari delle vigne che trasudano pesticidi, fra sbancamenti di colline e camionabili, fra centri commerciali e poli industriali. “Bandiza” è il confine fra la morte e la vita, fra il paradosso e la follia, fra l’impotenza e il dovere di lottare, fra la vita fragile di un bambino e quella altrettanto provata di un adulto in fin di vita, il confine fra la speranza di poter tornare al passato e la consapevolezza che il processo sarà lungo o forse irreversibile. “Bandiza” è la voce del regista, il cuore di ogni veneto che racconta la sua terra e la piange, gli occhi di chi è stanco di subire l’oscena dittatura della solita classe politica pilotata dal crimine imprenditoriale.

“Bandiza” te lo porti dentro, dopo giorni, settimane. “Bandiza” ti fa contare i camion, ti fa annusare l’aria, temendo che un gesto spontaneo come il respirare ti possa essere fatale a lungo andare. “Bandiza” è tomba e rinascita. Perché è un dovere risorgere dal catrame che infesta il ventre verde di questo immenso giardino, difendere noi stessi, difendere “Bandiza”.

E allora guardiamolo “Bandiza”, compriamolo, ricordiamolo, facciamo in modo che non ci sia più un limite che separi la speranza dalla realtà. Diventiamo noi questo confine quello fra il pensiero e l’azione, fondiamo le coscienze, riappropriamoci della terra cominciando dai confini.

“Bandiza – Storie venete di confine” è un credo forte che sta girando i piccoli cinema illuminati del Veneto. Portiamolo in tutta Italia, nel mondo, gridiamocelo in faccia come un inno della nostra terra, perché il sapere non sempre è impotenza.

Di seguito il link per acquistare il dvd del documentario.

http://www.bandiza.com/

https://www.facebook.com/Bandiza-446068702218389/?fref=ts

Tiziana Laurenza

Tribuno del Popolo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top