Berlusconi e la "sentenza mostruosa"Tribuno del Popolo
venerdì , 28 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Berlusconi e la “sentenza mostruosa”

E’ un Silvio Berlusconi scatenato quello che ha accusato la giustizia di averlo colpito con una “ingiustizia enorme” e una “sentenza mostruosa”. Berlusconi si è detto continuo che la Corte europea lo scagionerà  e ha promesso che si tornerà a votare nel 2015.

La sentenza “mostruosa” non lo fermerà, Silvio Berlusconi ha dichiarato apertamente di rilanciare, sfidando così ancora una volta il Paese e le istituzioni. Berlusconi del resto negli ultimi vent’anni si è sempre candidato, e intervistato dal Tg5 ha pensato bene di riproporre un copione già visto, quello del Berlusconi che si produce in monologhi e che dice la sua senza problemi di sorta: “Tutti i moderati italiani di cui vogliamo difendere gli interessi, soprattutto quelli che sono disgustati dalla politica o gli indecisi o chi non vuole andare a votare, devono rendersi conto di quale è la situazione attuale e sostituire alla lontananza e al disinteresse un’attenzione alla situazione che c’è ora. Se noi riusciremo a rendere i moderati consapevole di questo, la maggioranza numerica che ora nessuno contesta esserci dei moderati forse riuscirà a trasformarsi in una maggioranza politica“. Inutile dire che niente è più lontano dal moderatismo e dalla moderazione della nuova Forza Italia del Cavaliere, un covo di “estremisti” nientemeno che per Fabrizio Cicchitto, uno dei grandi saggi di Berlusconi che ha preferito però legarsi al Nuovo Centro Democratico di Alfano assieme a Schifani e molti, troppi altri. 

Dobbiamo soprattutto ottenere che si possa sforare quel 3% di deficit e questo credo che sia qualcosa di imprescindibile. Dobbiamo anche allontanare nel tempo o, addirittura, cancellare il fiscal compact e dobbiamo batterci per una Banca centrale europea che abbia non solo la missione di combattere l’inflazione, ma anche quella di garantire agli Stati che hanno adottato l’euro di poter emettere Eurobond e anche di poter stampare moneta come fanno tutte le banche centrali dei più grandi paesi del mondo”, ha rilanciato Berlusconi mostrando quindi di non aver perso l’abitudine a fare la “spugna” e ad assorbire tutte le richieste in grado di portare voti e consensi. Non solo, Berlusconi ha anche promesso che tra un anno, un anno e mezzo, in Italia ci saranno le elezioni politiche, dove ovviamente Forza Italia pensa di poter vincere assieme ai soliti “moderati” per sostenere “un Governo formato da ministri tutti di Forza Italia“. E’ un Berlusconi battagliero e rivoluzionario quello che ha parlato ai microfoni del Tg5, un Berlusconi che ha promesso di riscrivere i trattati europei e di provare a sforare il 3% del deficit. Infine anche una stoccata alla sinistra, che è diventata di nuovo la “sinistra delle tasse“, “Comunque si giri la frittata e si sia capaci di presentare con brio, con slide e con tutto il resto, le misure del governo, non si riesce a evadere da quella che è la ricetta sempiterna della sinistra, e cioè sempre più tasse“, ha accusato. Insomma il solito Silvio Berlusconi che, a dispetto dell’età e delle vicissitudini giudiziarie, non ha perso quel piglio da combattente e soprattutto la consapevolezza di rappresentare milioni di italiani che hanno trovato in lui e in Forza Italia il modo estremo per fare i propri interessi a dispetto del futuro del Paese.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top