Berlusconi e l'ossessione di Ingroia | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 14 dicembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Berlusconi e l’ossessione di Ingroia

Silvio Berlusconi oggi è tornato ad accusare la magistratura del Paese. Duro l’attacco lanciato all’ex procuratore antimafia di Palermo Antonio Ingroia, che recentemente ha lanciato la sua lista in vista delle elezioni politiche. 

quarto stato

“Vengono i brividi a pensare che ci siano dei pm che, come Ingroia, siano ideologicamente degli estremisti e che questo estremismo non possano far altro che portarlo nei loro giudizi, nelle indagini o nelle cause cui si applicano”: parola di Silvio Berlusconi, che ha parlato di questo e altro nel corso di un’intervista concessa a Radio 24. “I cittadini italiani hanno gia’ capito, e anche gli elettori di sinistra stanno cominciando a capire, che la magistratura utilizza il potere giudiziario per abbattere, per cercare di fermare, quelli che considerano loro avversari politici“,ha ribadito l’ex premier. ”Nella magistratura ci sono tantissimi giudici che sono integerrimi e ci sono dei giudici, che appartengono soprattutto alla corrente di sinistra di Magistratura democratica, che fanno un uso improprio del potere. Cito per esempio il pm Ingroia, diventato ora un leader politico“, ha rilevato ancora Berlusconi. “Ingroia aveva nelle mani un’indagine delicatissima, quella dei rapporti tra Stato e mafia, e poi entrando in politica ha palesato il suo essere uomo di estrema sinistra. Bene, pensiamo a questo stesso personaggio come ragionava, essendo di estrema sinistra, quando faceva ancora il pm“. Questo il delirio di Silvio Berlusconi, l’ennesimo delirio che attacca frontalmente, ancora una volta, la giustizia e la magistratura di questo Paese. Antonio Ingroia del resto ha già chiarito in modo più che esauriente i motivi della sua discesa in campo nell’agone politico, e lo stesso Silvio Berlusconi prima di attaccare la magistratura “di sinistra” dovrebbe riflettere attentamente su tutte le leggi che ha deliberatamente aggirato negli ultimi vent’anni. A ben guardare le parole di Berlusconi sembrano quasi accendere una vera e propria speranza in coloro che attendevano un movimento davvero innovativo all’interno del contesto politico italiano sempre più schiacciato nella polarizzazione Berlusconi contro tutti che abbiamo imparato a conoscere.

D.C.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top