Berlusconi ineleggibile. Ieri manifestazioni a difesa della Carta a Roma, Milano e Genova | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
mercoledì , 29 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Berlusconi ineleggibile. Ieri manifestazioni a difesa della Carta a Roma, Milano e Genova

Iniziativa di Micromega. Appuntamento in tre città diverse per chiedere l’applicazione della l.361/1957 e la difesa dei principi costituzionali.

Berlusconi address

Fonte: Oltremedianews

Non ha avuto luogo solo la grande manifestazione del Pdl “Tutti con Silvio”, peraltro annunciata da almeno tre settimane, contro “l’oppressione fiscale, burocratica e giudiziaria”, come recitava il motto sui manifesti, a difesa di Silvio Berlusconi.

Nella giornata di ieri si sono tenuti anche altre tre manifestazioni, di cui la più importante sempre a Roma in una gremita Piazza Santi Apostoli a partire dalle ore 17 e “ignorate” dai principali media nazionali, che chiedevano a gran voce la difesa ed il rispetto dei principi di giustizia e libertà enunciati nella Costituzione, nonché la proclamazione il prima possibile, da parte della Giunta per le Elezioni del Senato, dell’ineleggibilità dello stesso Cavaliere, passato dalla
Camera a Palazzo Madama alle ultime elezioni, sulla base della legge n.361 del 1957, che sancisce l’ineleggibilità per chiunque sia titolare di concessioni pubbliche, come ad es. le frequenze televisive.

“Una manifestazione lunare visto che sono stato eletto sei volte”, l’ha così bollata Berlusconi, la cui kermesse di Piazza del Popolo era a pochi passi dall’appuntamento romano degli “ex girotondi” guidati da Paolo Flores D’Arcais, il quale ha dichiarato che “Si tratta di una mobilitazione necessaria  perché dei mefitici venti di  inciucio ricominciano a spirare, in nome di una ‘responsabilità nazionale’ che finirebbe per gettare l’Italia nel baratro, visto che  dovrebbe realizzarsi con un governo appoggiato congiuntamente da Pd e Pdl, che – prosegue -  non è che l’inciucissimo che ridurrebbe a
macerie quel poco  che è ancora rimasto in p-iedi nella vita sociale, culturale, morale del paese”.  Inoltre ha aggiunto che “questo incontro è segno che la battaglia per Berlusconi ineleggibile si può vincere, non è testimonianza etica per la legalità”, dal momento che il Movimento 5 stelle ha dichiarato che ne farà una battaglia cruciale in Parlamento e “perché – continua Flores – il capogruppo del Pd a Senato Luigi Zanda non solo ha firmato il nostro appello su Micromega  ma ha
regalato alla manifestazione cento copie della Costituzione”, “più siamo, più forte sarà l’argine contro le tentazioni dell’inciucio”.
Sul palco Moni Ovadia, che ha parlato di Berlusconi definendolo come “un Re Sole che non è un avversario politico perché è pieno di privilegi”.
Secondo lui la presenza del cavaliere nella vita politica “è una patologia che si protrae da venti anni ma non per questo ciò significa che è meno grave”. A suo avviso, in questa situazione, “non c’è bisogno di un governo qualunque: da poco c’è stata l’esperienza di Monti che ci ha portato dalla recessione alla depressione”. Tra gli altri sono presenti Furio Colombo, Giuseppe Giulietti, il blogger del Popolo viola Gianfranco Mascia che è tra gli organizzatori dell’iniziativa,Vincenzo
Vita e Antonio Ingroia.
 Il leader di ‘Rivoluzione Civile’ crede che da piazza Santi Apostoli “si può iniziare a ripristinare la legalità, rimettendo la Costituzione in alto e non schiacciata sotto i piedi”.
“Berlusconi – ha proseguito – è la strozzatura che impedisce la democrazia completa nel Paese”. Con riferimento alla battuta che il Cavaliere gli ha riservato dalla manifestazione di piazza del Popolo
(“Ingroia? In Val D’Aosta indagherà sugli stambecchi”, ha detto), il magistrato ha replicato che l’ex premier “non si libererà così facilmente dalle inchieste della magistratura”. Molti dei manifestanti avevano la Costituzione in mano. Ci sono anche piccoli gruppi di attivisti 5 Stelle, provenienti da diverse città.

Il direttore di Micromega commenterà poi su SkyTg 24: ”Questa volta c’è un Parlamento con la giunta delle elezioni e con il M5S si possono cambiare le cose.
Se il Pd sceglierà al legge piuttosto che l’inciucio, Berlusconi uscirà dal Parlamento. Se una legge è stata stuprata per 19 anni in Parlamento non è giusto continuare a stuprarla. Senza Berlusconi cambierebbe la situazione politica italiana e dovrebbe nascere una destra civile e non una basata sulla potenza finanziaria e mediatica incompatibile con al
democrazia”. E riferito a piazza del Popolo piena, D’Arcais ha commentato: “Anche Hitler riempiva le piazze”.

L’appuntamento tuttavia non si è tenuto solo a Roma. A Milano infatti, in Piazza Cairoli c’erano 300 mila persone. Personaggi della società civile e della politica milanese si sono ritrovati per leggere articoli della Costituzione in uno degli appuntamenti cosiddetti “francescani” anche a Palermo, Roma e Genova. Numerosi i cartelli esposti, dedicati
soprattutto al leader del Pdl: “Berlusconi sei impresentabile per la politica, non per il tribunale”, “Art.1 Berlusca fatti processare”, “Berlusconi legittimo impedimento? Sì, a governare”. Numerose le persone che hanno preso la parola durante le due ore della manifestazione “auto organizzata” da semplici cittadini “per il rispetto della legge e dunque l’estromissione definitiva di Berlusconi dal Parlamento”.

La speranza ora è che davvero l’auspicio di questi tre partecipatissimi appuntamenti di ieri a difesa della democrazia e
della legalità costituzionale, si traduca il più presto possibile in atti legislativi e concreti del Parlamento e che scongiuri
assolutamente quel temutissimo inciucio da parte di chiunque in Italia voglia definirsi un “sincero democratico”, trattandosi peraltro di una via risultata sempre, sistematicamente, fallimentare da qualsiasi punto di vista e su qualsiasi tema politico, tutte le volte che la vecchia classe dirigente del centrosinistra italiano si è ostinata a percorrerla, e l’ultima con l’esecutivo tecnico nato 16 mesi fa e ancora, purtroppo, in carica a causa della’attuale situazione di stallo post elettorale.

  Federico Lauri

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top