Berlusconi-Lega. Abbraccio mortale nella notte | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 29 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Berlusconi-Lega. Abbraccio mortale nella notte

Silvio Berlusconi ha reso noto che questa notte è stato raggiunto l’accordo elettorale tra Pdl e Carroccio. Roberto Maroni  sarà candidato in Lombardia e Berlusconi farà il leader dei moderati. 

maroni_berlusconi2[1]

Alla fine il Cavaliere e la Lega Nord hanno trovato l’accordo elettorale in vista delle elezioni. Non che ci fossero dei dubbi,sia laLega che il Pdl ci hanno già abituato a tutto e il contrario di tutto, e quindi ce lo aspettavamo. Il tutto è avvenuto nella notte, come ha spiegato Silvio Berlusconi in persona a Rtl 102.5. :”Habemus papam questa notte all’una e’ trenta e’ stato firmato un accordo tra noi e il Carroccio. Ho firmato io e per la Lega Nord Roberto Maroni che sara’ candidato in Lombardia, io saro’ il leader moderati. Premier sara’ da decidere ove vincessimo”. Poi ha aggiunto: “Io sono il leader della coalizione e deciderò con gli altri partiti che ne fanno parte, in caso di vittoria, chi è il candidato premier da proporre al capo dello Stato” .

Messo in difficoltà dai sondaggi, il Cavaliere ha pensato bene poi di sorprendere tutti con un riconoscimento giuridico alle coppie di fatto omosessuali:”se si ha una maggioranza che consente di cambiare il codice civile”. Al direttore di Rtl che gli chiede se dunque lui sia d’accordo, l’ex premier ha quindi risposto sì con la testa. Non sono mancate le frecciate a Monti: “Ho visto le dichiarazioni di Monti di ridurre Imu e imposizione fiscale, questa e’ realta’ vera del personaggio. Ci siamo fatti tutti ingannare, Monti lo abbiamo visto come premier dedicato ai rapporti esterni che parla 4 volte al giorno, era un Monti finto rispetto a quello che avrebbe dovuto essere, lui rientra nella categoria dei professori, prende uno stipendio a fine mese e guarda l’economia dal buco della serratura“. Inutile dire che nemmeno una settimana prima proprio il Cavaliere aveva chiesto direttamente a Monti di diventare lui il leader dei moderati, poi visto il gran rifiuto, ecco accettare in modo prono la visione data proprio dalla Lega Nord, con Maroni che addossa ogni colpa proprio a Monti.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top