Berlusconi minaccia i nostri dirittiTribuno del Popolo
sabato , 25 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Berlusconi minaccia i nostri diritti

E dopo l’attacco alla casa della giustizia, il Pd viene accusato di favoreggiamento alla mafia

Photo Credit

Non era il governo che volevamo, ma un governo ci deve essere.Da una parte, assistiamo all’arroganza della destra che combatte le istituzioni di giustizia per proteggere il suo boss, protettore dei suoi interessi più sporchi e che spesso hanno a che fare con la mafia, dall’altra vediamo una sinistra che tace.Tace non perché approva questa guerra contro la giustizia, non perché non ha nulla da dire di fronte a quest’offesa alle istituzioni ma perché le sorti del Paese dipendono da questo fragile equilibrio dell’intesa con l’opposizione. Ricapitolando: le elezioni di fine febbraio, sappiamo, non hanno conosciuto vincitore; ritornare alle elezioni senza che ci fosse prima un governo che cambiasse la legge elettorale, sarebbe stato inutile e dispendioso, con il rischio di non ottenere nuovamente un vincitore; il Partito Democratico è uscito come primo partito, ma per raggiungere i numeri necessari per formare questo governo di “urgenza” occorreva necessariamente un’alleanza, non voluta, ma necessaria per dare un governo al Paese e sbloccare la situazione che si era creata. E’ stata fatta questa proposta ai grillini, o meglio a Grillo, ma ha detto di no, per evitare “inciuci”, convinto che con nuove elezioni avrebbe ottenuto il 100%. E’ stata, per forza di cose, fatta la stessa proposta al PDL che temeva di esser tagliato fuori dai giochi, ed ecco il ritorno di Berlusconi .Il PD ora è accusato di favoreggiare Berlusconi; è accusato di aver fatto, sin ora, una finta opposizione e celatamente è stata al servizio degli interessi di quest’uomo. E’ stata accusata di essere come il PDL, nonostante sia stato l’unico partito che ha portato avanti lotte in difesa dei diritti degli uomini e dei lavoratori, mentre un governo PDL ha preferito formulare leggi ad personam per gli interessi del leader del PDL. Perché è colpa della sinistra, del PD, se ora Berlusconi dichiara guerra alla giustizia; è colpa del PD se per cambiare la legge elettorale, prima delle nuove elezioni, occorreva necessariamente formare un’alleanza; è colpa del PD se le elezioni sono andate male perché gli italiani amano votare chi promette zucchero filato, invece di chi presenta un programma finemente studiato per uscire dalla crisi.Io dico che la colpa di tutto questo è degli italiani; ritengo che la politica di un Paese è il riflesso della sua popolazione. E’ colpa di questi italiani che amano sentirsi dire “togliamo le tasse” mentre vengono soffocati i finanziamenti ai servizi civili sempre meno efficienti; di questi italiani che amano le urla di un pazzo che promette una nuova era, perché non sa ascoltare le logiche riflessioni di riforme, proposte dalla sinistra, concretamente praticabili. Questi italiani che vogliono che gli venga restituito l’IMU per avere più soldi da spendere nei negozi, senza sapere che se lo Stato perde soldi, allontana i mercati, i quali decidono di non aprire più negozi in Italia. Questi italiani, ingannati da un sistema di informazione che è nelle mani di un folle, il Berlusconi, che usa la politica per i suoi privati interessi, mentre, con la promessa di caramelle, minaccia la casa di garanzia dei diritti e della dignità della popolazione, la giustizia,entità inattaccabile in ogni Stato costituzionale di rispetto.

Glenda Silvestri

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top