Bolivia. Vallegrande non dimentica il "Che"Tribuno del Popolo
venerdì , 20 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Bolivia. Vallegrande non dimentica il “Che”

Cominciano in Bolivia le celebrazioni per ricordare il guerrigliero argentino Ernesto Che Guevara. Si comincia a Vallegrande, località nella Bolivia orientale dove ha luogo un pellegrinaggio per i vari luogi legati al leggendario combattente. 

La Bolivia ha un sapore agrodolce per chiunque ami e conosca la vita e la personalità del guerrigliero di Rosario Ernesto Che Guevara. Fu proprio in Bolivia infatti che il Che venne assassinato per la gioia della Cia, ed è proprio in Bolivia che, come ogni anno, cominciano le celebrazioni per ricordare la figura del più grande rivoluzionario della storia. Poco prima del mezzogiorno a Vallegrande, località nel dipartimento orientale di Santa Cruz, membri del movimento di solidarietà con Cuba, assieme a diversi medici cubani presenti e attivi nel Paese, si sono incontrati con gli ambasciatori delle nazioni sudamericane nel girare per i siti dove furono nascosti i cadaveri del Che e dei suoi guerriglieri per trenta lunghi anni. Dopo il simbolico pellegrinaggio ci sarà l’atto centrale della celebrazione, proprio di fronte al mausoleo costruito al posto del luogo dove l’esercito boliviano seppellì e nascose il suo corpo poco dopo averlo barbaramente assassinato nel 1967. Ora quel luogo è un punto di interesse obbligato per chiunque visiti Vallegrande, cittadina con poco più di 8000 abitanti fondata nel 1612 per mandato del Vicerè del Perù, Don Juan de Mendoza. Gli abitanti del placido paesino hanno ignorato per decenni di ospitare il cadavere di Ernesto Che Guevara, anche se più anziani raccontano da sempre storie che riguardando il “Che” e la sua avventura sfortunata in Bolivia. Ma la morte del “Che” è anche diventata un business, con decine di persone che vendono immagini e icone del guerrigliero, con chitarre, borse e libri sulla sua vita, bancarelle che sorgono dal nulla ogni anno proprio in ottobre, quando si celebra l’anniversario della sua morte. Le attività per il 46esimo anniversario della morte del Che includono la visita, domani, a La Higuera, il luogo dove fu portato il Che e dove venne assassinato per ordine della Cia.  

D.C.

photo credit: <a href=”http://www.flickr.com/photos/pietroizzo/275682574/”>pietroizzo</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by-nc-sa/2.0/”>cc</a>

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top