Brasile. Dilma Rousseff attacca gli Usa nell'assemblea OnuTribuno del Popolo
martedì , 17 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Brasile. Dilma Rousseff attacca gli Usa nell’assemblea Onu

Brasile. Dilma Rousseff attacca gli Usa nell’assemblea Onu

La presidente del Brasile Dilma Rousseff all’assemblea dell’Onu ha attaccato duramente gli Stati Uniti in merito alla vicenda spionaggio legata a Edward Snowden.

Photo Credit

Dilma Rousseff già la scorsa settimana aveva duramente criticato Barack Obama in merito alla vicenda dello spionaggio della Nsa ai danni di cittadini, imprese, sedi diplomatiche del suo paese. Nemmeno sei giorni fa proprio la Rousseff aveva annullato l’incontro con il presidente americano Obama proprio per manifestare contrarietà al modus operandi della Casa Bianca. Non solo, la presidenta carioca si è recata all’assemblea dell’Onu scagliandosi apertamente contro gli Stati Uniti:  “Siamo di fronte a una grave violazione delle liberta’ civili e della sovranita’ nazionale del mio paese”. Poi ha anche rincarato la dose:  Senza diritto alla privacy non c’è democrazia… il diritto alla sicurezza di un Paese non puo’ andare a discapito dei diritti civili”, ma “il Brasile sa proteggere se stesso“. La strada intrapresa dalla Rousseff quindi isola ancora di più la Casa Bianca nello scenario internazionale, e pone a Obama il problema dei rapporti con l’America Latina dal momento che il continente sembra aver preso finalmente una strada differente da quella di Washington. Le informazioni pubblicate recentemente su una rete globale di spionaggio hanno scatenato proteste e rabbia nel mondo”, ha detto aprendo il suo discorso alla 68esima Assemblea generale dell’Onu. E Obama, tra lo scandalo di Snowden, quello di Manning, e la vicenda della possibile guerra in Siria, potrebbe subire un duro colpo di immagine.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top