Bruxelles: tra 80 e 100 mila persone alla manifestazione nazionale dei sindacati | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 21 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Bruxelles: tra 80 e 100 mila persone alla manifestazione nazionale dei sindacati

Bruxelles: tra 80 e 100 mila persone alla manifestazione nazionale dei sindacati

Nonostante i ripetuti annunci di “uscita dalla crisi” da parte delle Istituzioni europee, in Belgio, come in Italia, continua il piano del Governo federale di Charles Michel per lo smantellamento dello stato sociale. Per questo motivo, ieri mattina circa 100 mila manifestanti (80 mila secondo la polizia federale) hanno sfilato per le strade di Bruxelles.

Il corteo attraversa la zona nord di Bruxelles

Il corteo attraversa la zona nord di Bruxelles

Il motto della protesta « Rien que des miettes pour nous. » (Null’altro che briciole per noi!) riassume in modo chiaro e conciso la situazione in cui versano i lavoratori belgi. Nel suo primo anno di mandato, il primo ministro belga e il proprio governo hanno proceduto, in maniera sistematica: all’innalzamento dell’età pensionabile, alla riduzione dei sussidi di disoccupazione e alla modifica delle condizioni d’accesso, all’aumento delle imposte per i lavoratori salariati del 2% (ma non ci sono stati aumenti per quelle, ad esempio,  legate ai grossi capitali e profitti), ad attaccare il diritto di sciopero e ad attuare le famose riforme del mercato del lavoro.

IMG_20151007_114613[1]

I sindacati non mollano e il seguito di manifestanti da loro ragione, la battaglia sarà lunga, ma la volontà di resistere è più che evidente.

IMG_20151007_120055[1]

Già due anni fa, le maggiori sigle sindacali belghe avevano indetto uno sciopero nazionale contro l’assalto portato dal Governo federale belga allo stato sociale. Il Governo era allora guidato dal socialista Di Rupo, ma la zuppa è rimasta la stessa di allora.

La partenza del corteo

La partenza del corteo

Il 7 novembre del 2014 di nuovo! Stesse ragioni della protesta, ma situazione decisamente peggiore per la classe lavoratrice.

“Rispetto alle 40000 dell’anno scorso, più di 120000 persone hanno sfilato per le vie del centro della capitale belga, lanciando un messaggio forte e chiaro contro il nuovo piano di austerity previsto dal nuovo governo federale di Charles Michel. Sintomo che la situazione economica belga si è molto deteriorata? Decisamente sì.”

IMG_20151007_121623[1]

Come l’anno scorso, anche ieri è stato un susseguirsi di cori, di slogan,  di comizi, di musica e , naturalmente, il tradizionale lancio di petardi e fumogeni  che hanno accompagnato i manifestanti durante il percorso del corteo.

IMG_20151007_120429[1]

E proprio come lo scorso anno, in conclusione del corteo, si sono verificati scontri tra la polizia federale belga e un  gruppo di manifestanti. Le Monde riporta un bilancio di 4 agenti contusi, di 8 manifestanti feriti trasportati in ospedale. Il numero dei manifestanti arrestati, invece, varierebbe tra i 17 e i 25 a seconda delle fonti.

Andrea Stratta

 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top