Buon anno ragazzi e ragazze | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
martedì , 28 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Buon anno ragazzi e ragazze

E’ stato un anno intenso, un anno duro, un anno di crisi per tutti. Noi abbiamo provato a informarvi come potevamo, giorno dopo giorno, mattone su mattone. Come sarà il 2015? Con guerre alle porte, crisi economica, diritti sempre più negati, ma con la speranza nel cuore. Forse mattone dopo mattone, finalmente costruiremo qualcosa….Cerchiamo di spiegarvi cosa vediamo nel 2015..

Gramsci odiava il Capodanno, noi non arriviamo a tanto però vogliamo utilizzarlo per tirare le somme. E’ stato un anno duro, durissimo per tutti, un anno di difficoltà economiche, lavorative, sociali, un anno nel quale in troppi hanno sofferto, in troppi hanno perso quasi la speranza di fronte alla sensazione di vivere all’interno di una società che sta sprofondando, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno. Un anno si guerre e decapitazioni, un anno di regime changes, di minacce di guerra mondiale, di terrorismo, di speculazioni e prepotenze, un anno che ha tagliato le gambe a troppi e ha arricchito troppo pochi, un altro anno di capitalismo. Noi del Tribuno abbiamo lavorato pancia a terra, giorno dopo giorno, solo e unicamente per perseguire l’obiettivo che ci ha portato ad aprire questo picco angolo rosso nella rete: informare da un altro punto di vista, controbilanciare in qualsiasi modo la disinformazione degli apparati mediatici del mainstream. Il nostro modesto obiettivo rimane quello di aprire gli occhi dei lettori, non perchè abbiamo la verità infusa, ma se non altro per mostrare loro come la verità non sia necessariamente quella che ci viene portato in pasto quotidianamente da giornali e telegiornali. Ci siamo riusciti? Sinceramente Sì, nessuno di noi avrebbe anche solo immaginato di raggiungere i 5000 like su Facebook, nessuno di noi avrebbe mai immaginato di riuscire a costruire un hub riconosciuto, un angolo di opinione da costruire tutti insieme e da rafforzare giorno dopo giorno, anno dopo anno. E’ chiaro che non riusciremo a realizzare il nostro sogno, quello di costruire una società giusta, ma possiamo se non altro realizzarne un altro, un sogno per tutti noi, ovvero trasformare il Tribuno in qualcosa di grande, in una sorta di megafono per dare voce ai troppi che in Italia rimangono senza voce, ammutoliti dalla bestiale ingiustizia e dalla fredda indifferenza. Se credi nella solidarietà e non nell’individualismo, se credi nella giustizia e non nel tornaconto personale, se credi che tutti  valgano in quanto esseri umani e abbiano diritto a una vita dignitosa, se credi negli eroi che hanno dato la vita nel corso della storia per la nostra libertà, allora il Tribuno è anche la tua casa. Con onestà, modestia, verità, cercheremo tutti i giorni di commentare le principali informazioni di giornata e di realizzare inchieste, reportage, approfondimenti. Vuoi continuare il cammino assieme a noi? Capodanno dopo Capodanno, mattone dopo mattone, HASTA LA VICTORIA.

La redazione

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top