Cannabis. Ancora un passo avanti verso la legalizzazione?Tribuno del Popolo
martedì , 30 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cannabis. Ancora un passo avanti verso la legalizzazione?

La legge sulla cannabis è entrata in Aula alla Camera, questo vuol dire che per la prima volta la questione della legalizzazione verrà seriamente discussa. Sarà #lavoltabuona? 

Ormai anche negli Stati Uniti la questione della legalizzazione della cannabis è diventata una realtà, al punto che diversi Stati, vedi la California, hanno intascato diversi milioni di dollari dopo la legalizzazione. Ora la questione della cannabis arriva in Aula alla Camera anche in Italia al punto che molti si sono detti entusiasti e speranzosi che possa essere un momento di svolta nella strada irta di ostacoli della legalizzazione. Per la prima volta la proposta di legge sulla legalizzazione della cannabis è stata inserita nel calendario trimestrale dei lavori della Camera,non a caso tutti i partiti tradizionalmente a favore hanno accolto la notizia con viva trepidazione. Nel Pd invece glissano, evidentemente prendendo tempo in attesa di capire se trattando tale tema si guadagnino o perdano voti. A questo proposito durante la conferenza dei capigruppo, il capogruppo di Sel Arturo Scotto ha chiesto un’accelarazione dell’esame del provvedimento sulla cannabis, sperando quindi che l’Aulea della Camera potesse esaminarlo a ottobre. Ma ovviamente c’è anche chi è fermamente contrario alla legalizzazione come Giorgia Meloni, leader dei Fratelli d’Italia, che in modo grottesco ha chiesto alla maggioranza di occuparsi “del lavoro dei giovani e non di dare loro le canne“, dimostrando quindi una totale distanza dal tema e una totale ignoranza in materia. Anche Forza Italia per bocca di Luca Squeri ha esortato il governo a occuparsi di “cose serie” ignorando che con la legalizzazione della cannabis si potrebbe dare un duro colpo alla criminalità organizzata ma anche ravvivare l’economia creando nuovi posti di lavoro e un possibile volano per l’economia. Per non parlare del miglioramento della salute dei consumatori dal momento che una volta legalizzata la cannabis lo Stato riuscirebbe a controllare la qualità del prodotto. Insomma che sia #lavoltabuona come auspicato dal dem Giachetti? Difficile a dirsi, siamo pur sempre in Italia e la sensazione è che ancora una volta non prevarrà il buonsenso. Speriamo di errare.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top