Carceri.Ilaria Cucchi lancia l'allarme "Arenata legge su tortura" | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
domenica , 26 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Carceri.Ilaria Cucchi lancia l’allarme “Arenata legge su tortura”

La sorella di Stefano Cucchi, ragazzo ucciso per via delle torture subite in carcere, ha sollevato oggi il problema della legge della tortura, appena arenatesi al Senato per colpa del parere contrario di Lega, Udc e Pdl.

“E’ importante che il presidente della Repubblica si ponga il problema della realta’ delle carceri. Gli chiederei anche di intervenire sulla legge sulla tortura, arenata al Senato, e che probabilmente morira’ li’”, parola di Ilaria Cucchi, la sorella di Stefano Cucchi, il ragazzo ucciso a suon di botte dopo essere stato fermato dalla polizia in possesso di piccole dosi di hashish e cocaina. Ilaria Cucchi da allora non si è mai data pace cercando giustizia, la giustizia che è sempre mancata per la morte di suo fratello. Presenziando alla presentazione del libro sulla vicenda del fratello “Chi ha ucciso Stefano Cucchi?” di Luca Pietrafesa (Reality Book), la sorella di Stefano ha voluto ancora una volta lanciare un grido disperato di allarme. Il padre di Stefano, Giovanni, rileva che “detenzioni alternative al carcere esistono gia’, ma non vengono applicate, semplicemente. Stefano poteva essere detenuto in una struttura per tossicodipendenti, visto che lo era. Non e’ stato cosi’, ed e’ morto“. Inutile aggiungere altre parole se non che la legge sulla “tortura” non sembra interessare la classe politica di questo Paese. E indovinate un  pò chi è stato a fare arenare la legge? Semplice: Lega Nord, Pdl e Udc, timorosi, pensate un pò, che  l’introduzione del reato, così come è previsto e formulato nella Convenzione Onu ratificata dall’Italia nel 1988, possa limitare l’azione delle forze dell’ordine. Chi vi scrive preferisce non commentare per evitare di finire querelato o peggio, in galera come Sallusti….

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top