Censura alla "Turca"Tribuno del Popolo
lunedì , 29 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Censura alla “Turca”

I media turchi continuano a ignorare le proteste in atto nel Paese e a non trasmettere le immagini di brutalità della polizia. 

Photo Credit (AFP Photo / Ozan Kose)

Erdogan e le istituzioni turche iniziano ad aver paura di quello che sta succedendo nel Paese, e i media hanno cominciato una rigida censura, ignorando gli scontri tra polizia e manifestanti che continuano ad infiammare le città turche. Le tv locali hanno preferito far vedere programmi naturalistici e storici piuttosto che mostrare le immagini degli scontri, dei lacrimogeni, dei feriti. Mentre su Cnn la tv mostrava i manifestanti essere colpiti dai manganelli e fuggire tra le nubi dei lacrimogeni, Cnn turca ha preferito mostrare un documentario sui pinguini. Le altre reti televisive hanno marginalmente mostrato le proteste, ma stranamente hanno preferito non far vedere le immagini in cui si vedevano feriti. L’unico modo che hanno i cittadini turchi per capire quello che effettivamente sta succedendo per le strade è andare su Facebook e Twitter, ma in risposta il premier Erdogan ha condannato l’uso dei social media. Proprio i manifestanti a Istanbul se la sono presa contro i media locali, contestando tv private e HaberTur nella notte tra domenica e lunedì. In piazza Taksim, sempre a Istanbul, i manifestanti hanno distrutto un media box, distruggendo il suo equipaggiamento e ricoprendolo con dei graffiti. Molti in Turchia ritengono non a torto che ci sia una forte responsabilità dietro il veicolare le informazioni, e che che quindi i media turchi abbiano fallito nel effettuare il proprio dovere. Come se non bastasse molte tv locali medie o piccole hanno preferito cedere alle pressioni del primo ministro Erdogan e non mostrare le immagini degli scontri. Nelle scorse ore le autorità turche hanno arrestato ben 24 bloggers per aver utilizzato i social media “per istigare la folla”.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top