Chomsky: "Usa? Democrazia solo per l'1%"Tribuno del Popolo
venerdì , 31 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Chomsky: “Usa? Democrazia solo per l’1%”

Dopo le primarie americane che hanno premiato Trump e Clinton rispettivamente per democratici e repubblicani, il politologo americano Noam Chomsky ha detto in un video per la Concord University West Virginia che gli Usa hanno visto un netto aumento dell’astensionismo in quanto le classi lavoratrici e povere non hanno alcun tipo di rappresentanza politica. 

In molti parlano di Usa come modello di democrazia, ma di che tipo di democrazia si sta parlando? A sentire politologi e intellettuali provenienti proprio dagli Stati Uniti non sarebbe proprio un modello da imitare, anzi. Noam Chomsky, non certo un intellettuale “allineato” ha detto chiaramente circa le primarie alle presidenziali americane che si è trattato semplicemente di scegliere tra il peggiore di due mali e ne ha approfittato per lanciare strali contro il sistema politico americano che dovrebbero far riflettere. In un video girato per la Concord University West Virginia, Chomsky ha segnalato il problema endemico dell’astensionismo: “Quando si vota negli Usa c’è un livello molto alto di astensionismo, di gente che non vota. E se si guarda il profilo di chi non vota si tratta di persone dal profilo socioeconomico di quelli che in Europa votano per partiti di sinistra“, ha detto, “Questo settore della popolazione negli Usa non vota perchè nessuno li rappresenta.“. Una democrazia mutilata dunque dal momento che migliaia e migliaia di persone che non si riconoscono nel modello politico e sociale dominante vengono sostanzialmente estromessi dalla politica in quanto non esiste nessuno che rappresenti le loro istanze. Secondo Chomsky  ormai votare negli Usa sarebbe più o meno lo stesso che votare nell’Ottocento, quando il voto era ristretto ai bianchi maschi proprietari terreni, e infatti le percentuali di votanti sono talmente basse da rendere quantomai efficace questo paragone. “Il 70% della popolazione è senza rappresentazione politica“, ha aggiunto Chomsky. E a ben guardare anche l’Europa negli ultimi vent’anni ha cercato di americanizzarsi precludendo ogni spazio politico alle forze di sinistra che intendono opporsi alla concentrazione di capitali in poche mani e alla dittatura dei mercati sul pubblico.

Tribuno del Popolo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top