Cig: l'emergenza che fa pauraTribuno del Popolo
giovedì , 21 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cig: l’emergenza che fa paura

Terminati i fondi per la cassa integrazione in deroga (Cig), una sfida economica e politica che non può essere messa da parte.

photo credit: emilius da atlantide via photopin cc

Fonte: Oltremedianews

Da quando Elsa Fornero ha lanciato l’allarme non si parla d’altro: la Cig è a rischio (Cassa integrazione guadagni) già dalla seconda metà del 2013, per mancanza di fondi. Dopo le prime stime, a evidenziare la drammaticità e l’urgenza del momento è Bonanni della Cisl:” servono 1,5 miliardi di euro entro maggio” per dare una boccata d’ossigeno alle oltre 700mila famiglie di cassintegrati.La parola d’ordine è sempre la stessa: consumi. E’ necessario quindi ridurre le tasse su pensionati e lavoratori dipendenti, prosegue Bonanni, ed incentivare le aziende che investono ed assumono, senza perdere altro tempo. Secondo il segretario è necessaria anche un’azione decisa per scongiurare l’aumento dell’Iva previsto per luglio prossimo (così da evitare un ulteriore calo dei consumi), per ora smentito dal governo ma ancora in forse. Bonanni  inoltre, ponendo in secondo piano anche il dibattito sull’Imu che rischia di bloccare i lavori delle larghe intese,  richiama l’attenzione sul cuneo fiscale troppo alto: “se qualcosa si vuole fare, si esenti dal pagamento soltanto chi ha un’unica casa”.

Ma chi sono questi cassintegrati? Come li considera lo stato italiano? I lavoratori in cassa integrazione sono, secondo l’Istat e lo stato, degli occupati a pieno titolo, quindi non conteggiati nelle stime di disoccupazione e della crisi. Facile capire quindi come questi indici siano in qualche modo illusori e non rappresentino la realtà delle cose.

Negli ultimi anni infatti la Cig si è di fatto trasformata in un sussidio di disoccupazione, con un esercito di occupati fantasma che rappresenta il primo vero scoglio del nuovo governo.

Alessandro Pratesi

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top