Cina. Annunciato grande "cyber test" militareTribuno del Popolo
sabato , 23 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cina. Annunciato grande “cyber test” militare

Pechino ha annunciato che effettuerà dei cyber test militari a partire dal prossimo mese. Secondo gli esponenti dell’esercito sarà il primo passo per modernizzare le forze armate del Paese.

Photo Credit: AFP photo.

Le truppe digitalizzate del futuro potranno trarre vantaggi sul campo di battaglia proprio grazie ai progressi della tecnologia informatica. A Pechino sono convinti da tempo dell’importanza delle cyber wars, e per questo i cinesi investono somme ingenti nella guerra cibernetica. Sistemi computerizzati integrati vengono utilizzati per l’intelligence, ma anche per simulare situazioni di combattimento, per comunicare e anche per controllare i movimenti sul campo delle unità. Per questo motivo la Cina ha deciso di procedere all’upgrade di tutte le sue forze armate, integrando sistemi informatici per aumentare la capacità di combattimento in ogni situazione. Nel mese di giugno due armate combinate e coordinate da Pechino condurranno delle esercitazioni nella base di  addestramento di Zhurihe, nel nord della Cina, vicino alla Mongolia, ne ha dato notizia l’agenzia di informazione Xinhua. Le esercitazioni prevederanno un focus sulle forze di combattimento, quelle speciali, l’aviazioni e soprattutto le forze di controspionaggio informatico. Si tratterà del primo addestramento pubblico di truppe informatizzate in Cina. Gli esperti militari hanno a lungo ripetuto che la digitalizzazione sarebbe uno dei primi obiettivi dell’esercito cinese, e il governo di Pechino sembra averli ascoltati comprando nuovi tipi di hardware, missili strategici e sottomarini informatizzati. Ma non solo, la Cina ha speso anche parecchio in veri e propri progetti di pirateria informatica venendo accusata da alcune nazioni, compresi gli Stati Uniti, di condurre operazioni di hackeraggio per rubare tecnologia militare. Il Pentagono ha recentemente accusato Pechino di essere entrata illegalmente in possesso di alcuni dati militari riservati, anche se Pechino ha detto di non centrare nulla e che il programma di cyber warfare sarebbe stato creato solo per motivi difensivi.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top