Cina. Aumenta la cooperazione militare con l'IranTribuno del Popolo
mercoledì , 25 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cina. Aumenta la cooperazione militare con l’Iran

Pechino e Teheran da tempo hanno cominciato un processo di avvicinamento che sta giovando ad entrambi i paesi. Non a caso Iran e Cina stanno cominciando a stringere rapporti sempre più intensi anche dal punto di vista militare. Pechino attualmente è il massimo importatore di petrolio dall’Iran, e sicuramente gli Usa non sono affatto contenti di questa alleanza che rischia di rafforzare ulteriormente Teheran in Medio Oriente. 

L’Iran è un paese emergente che sta lentamente ma progressivamente diventando un attore regionale e globale sempre più forte. Questo lo si deve da un lato al raggiungimento dell’accordo sul nucleare, ma anche a una intelligente politica delle alleanze che ha portato Teheran a diventare  estremamente importante per le dinamiche in Medio Oriente, e non solo. La Siria è un alleato dell’Iran in Medio Oriente, e il fatto che la Russia sia intervenuta in Siria contro l’Isis significa che si sta creando in qualche modo un altro blocco che si sta cominciando a contrapporre indirettamente alla Nato a guida Usa in Medio Oriente. La Cina ora vorrebbe realizzare il passo successivo, e infatti l’ammiraglio Sun Jianguo dopo dopo un incontro con il ministro della Difesa iraniano a Teheran ha detto apertamente che il suo paese vorrebbe approfondire i legami militari con l’Iran.

Lo scopo della delegazione cinese in Iran era quello di “promuovere ulteriormente l’amicizia, approfondire la cooperazione e scambiare con l’Iran opinioni sui legami militari bilaterali e sulle questioni di interesse reciproco”, ma anche aggiungiamo noi lanciare un messaggio molto chiaro all’Occidente che vorrebbe infilarsi in situazioni geopolitiche regionali che, almeno dal punto di vista geografico, non sarebbero di sua pertinenza. D’altronde la Cina è già adesso uno dei partner commerciali più attivi della Repubblica Islamica, non a caso i cinesi sono i primi importatori del petrolio iraniano, e aumenteranno nei prossimi anni il volume d’affari. Pechino sembra quasi sempre disinteressata ai fatti caldi del mondo, eppure la diplomazia cinese lavora spesso sottotraccia e anche nel raggiungimento dell’accordo sul nucleare i cinesi hanno svolto un preziosissimo lavoro dietro le quinte. Quando poi la Russia ha deciso di intervenire in Siria accanto ad Assad, navi da guerra cinesi sono comparse nel Mediterraneo e l’anno scorso avevano anche fatto scalo nel porto iraniano di Bandar Abbas, a mostrare una situazione di fatto di alleanza militare avanzata.

Non a caso i cinesi stanno affrontando il crescente protagonismo degli americani anche nel Mar Cinese Meridionale dove prestano supporto e aiuto a potenze regionali come il Giappone e la Sud Corea proprio in chiave anticinese. In particolare gli americani hanno fatto sapere che invieranno navi da guerra vicino alle isole artificiali costruite dai cinesi , e il Giappone si è unito a Usa e India nelle esercitazioni militari nell’Oceano Indiano, vere e proprie prove di forza che servono a lanciare messaggi chiari alle potenze rivali.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top