Cina. Xi Jinping stringe una stretta alleanza con l'esercitoTribuno del Popolo
domenica , 28 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cina. Xi Jinping stringe una stretta alleanza con l’esercito

Ben diciotto generali dell’Esercito cinese hanno giurato fedeltà al presidente Xi Jinping. Si tratta di un gesto importante che rafforza il presidente alla guida del Paese in vista della guerra alla corruzione.

Xi Jinping è il presidente del Paese, la Cina, il cui Pil nel 2030 dovrebbe superare quello degli Stati Uniti. Stando così le cose appare chiaro che uno degli organi più importanti per governare la Cina è proprio l’esercito. Anche per questo quanto accaduto nelle scorse ore in Cina rappresenta un punto di svolta. Stiamo parlando dei diciotto generali dell’Esercito cinese che hanno giurato fedeltà al loro comandante in capo, Xi Jinping. Un gesto dalla forte carica simbolica dal momento che i generali hanno promesso di esaudire gli ordini del presidente per quanto riguarda il settore della Difesa. Come sottolineato da Cecilia Attanasio Ghezzi per Lettera43, alla cerimonia hanno preso parte anche  il comandante in capo dell’aviazione Ma Xiaotian, i comandanti delle sette regioni militari della Cina e della polizia paramilitare, i vice comandanti della marina e la seconda forza di artiglieria, i presidenti delle tre principali accademie militari e altri alti ufficiali dei quattro reparti dell’esercito popolare di liberazione (Epl). Xi Jinping, questo è risaputo, ha voluto letteralmente dichiarare guerra alla corruzione, e lo ha fatto anche all’interno dell’esercito, e proprio all’interno dell’esercito cinese negli ultimi mesi si sono registrati alcuni casi di corruzione molto gravi, come ad esempio il caso dell’ex vicepresidente della Commissione militare centrale, Xu Caihou, che è stato messo agli arresti. A differenza del suo predecessore Hu Jintao, che aveva lasciato il controllo della Commissione militare centrale al suo predecessore per due anni, Xi Jinping ha subito voluto guadagnarsi i favori dell’esercito, e anzi ha voluto dare loro un ruolo importante nella lotta alla corruzione. L’esercito cinese ha un ruolo molto importante e sottovalutato, e del resto fu proprio la fedeltà delle forze armate a garantire al Partito Comunista l’egemonia nel 1989, quando le proteste di piazza Tian’anmen potevano anche far precipitare il Paese nel caos. 

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top