Cipro, accordo raggiunto nella notte | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 20 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cipro, accordo raggiunto nella notte

Accordo raggiunto nella notte tra l’Ue e Cipro. Le prime reazioni e le solite persone che pagano sugli errori dei governanti: i cittadini.

ciproooo

Fonte: Oltremedianews

Secondo il parere dell’Eurogruppo, Cipro va salvata. Nella notte è stato raggiunto l’accorod tra Cipro e l’Unione Europea per evitare la bancarotta e perdere il primo pezzo, appunto Cipro, dalla compagine Europea.

Secondo quanto deciso tramite l’accordo tra il presidente cipriota Nicos Anastasiades e la troika, la seconda banca del paese, la Troiki bank, sarà chiusa, e i correntisti della Bank of Cyprus, per la maggioranza russi, potranno vedere risucchiati i propri conti correnti di circa il 40%.

L’Europa garantisce che ad essere toccati saranno solo i conti correnti superiori a 100mila euro, ma l’ammontare delle perdite non è ancora stato stabilito; la possibilità è che quest’ultimi possano essere congelati e probabilmente convertiti in obbligazioni dello stato.

Il presidente dell’Eurogruppo
Il presidente dell’eurogruppo Jeroen Dijsselbloem ha dichiarato: “L’accordo raggiunto stasera mette fine alle incertezze su Cipro e sulla zona euro. L’intesa evita la tassa e ristruttura profondamente il settore bancario di Cipro. Il programma contiene un approccio deciso per affrontare gli squilibri del settore finanziario. Ci sarà un’appropriata riduzione, con il settore bancario che raggiungerà la media europea nel 2018. Inoltre, Cipro s’impegna ad un programma di consolidamento dei conti, riforme e privatizzazioni.”

Il ministro delle finanze
Il ministro delle Finanze cipriota Michael Sarris afferma: “Abbiamo evitato una disastrosa uscita dall’euro e la bancarotta, andiamo incontro a tempi duri per Cipro, ma è il miglior accordo che potessimo fare”.

Il dubbio
Ma è giusto che se a fallire sono le banche, e a rimetterci sono i cittadini?
L’Eurogruppo cerca di essere, o meglio, di sembrare, equo e giusto, annunciando che gli unici soldi che verranno prelevati saranno quelli relativi ai conti correnti superiori a 100mila euro.
Appare una mossa astuta per dissuadere i cittadini, inculcando il pensiero che se vengono prelevati solo i soldi di chi possiede più di100mila euro è giusto.

Ma “Io” cittadino che questi soldi me li sono sudati onestamente è giusto che me li veda sottrarre dal mio Governo?
Di solito lo stesso Governo composto da decine e decine di politicanti corrotti e corruttori che spesso vengono trattati con i guanti bianchi dalla magistratura a dispetto dei cittadini che se rubano un pezzo di pane per fame vengono additati come criminali efferati.

Nicola Gesualdo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top