Cipro. Proteste contro l'Euro | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
martedì , 23 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cipro. Proteste contro l’Euro

Nella giornata di ieri centinaia di manifestanti ciprioti si sono dati appuntamento davanti al Parlamento di Nicosia per protestare contro la Troika. Il 67% dei ciprioti vorrebbe uscire dall’Eurozona. 

euro

(AFP Photo / Patrick Baz)

Manifestanti furiosi ieri si sono dati appuntamento proprio di fronte al Parlamento di Nicosia per sfogare la propria rabbia nei confronti della crisi bancaria che ha colpito il Paese. Avvocati ciprioti hanno deciso di rimandare il dibattito cruciale sulla legislazione d’emergenza per combattere la crisi economica, invocando più tempo. Il cosiddetto fondo di solidarietà richiederebbe l’imposizione di stretti vincoli sulle banche. I dimostranti hanno tentato di fare il loro ingresso nella sede del Parlamento, ma sono stati respinti dalla polizia, come riportato dall’agenzia russa Ria Novosti. Fortunatamente non si sono registrati feriti negli scontri. I protestanti stavano anche sfogando la loro rabbia nei confronti della Laika Bank, una delle banche più importanti di Cipro, che è al centro della crisi bancaria e rischia di dover chiudere. Attualmente nell’isola c’è una grande paura del futuro, e molti negozi hanno preso la decisione di rimanere aperti ma di accettare solamente contanti. Attualmente però secondo un recente sondaggio, circa il 67% dei ciprioti vorrebbe uscire dall’eurozona e, al contrario, approfondire i legami con la Russia.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top