Clinton sbanca le primarie a New York, è la fine del sogno SandersTribuno del Popolo
venerdì , 21 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Clinton sbanca le primarie a New York, è la fine del sogno Sanders

Alla fine le primarie di New York si sono concluse con la vittoria di Donald Trump e Hillary Clinton che, non a caso, hanno cominciato a parlare da veri candidati alla Casa Bianca. Finisce il sogno di Sanders che non è andato oltre il 42% contro il 57% della Clinton. E il mondo non può che guardare con grande preoccupazione a tali sviluppi…

Trump e Hillary Clinton avanzano a braccetto verso la Casa Bianca dopo aver vinto ambedue nelle importantissime primarie di New York. Nessuna sorpresa dunque e quanti si illudevano che Bernie Sanders potesse finalmente diventare protagonista di una storica rimonta sono stati delusi, ancora una volta. Inutile illudersi dunque, alla Casa Bianca sarà uno tra la Clinton e Trump a sedersi, e il resto del mondo non può certo sorridere dal momento che, almeno a nostro giudizio, chiunque dei due vincerà non sarà un bel momento per la pace. Tra i repubblicani Trump ha ottenuto il 60% dei voti contro il 25% di Kasich e il 14% di Cruz, una vittoria schiacciante che gli consente di conquistare quasi tutti i 95 delegati e avvicinarsi alla soglia dei 1237 rappresentanti che significherebbe nomination sicura alla Casa Bianca. E anche se Trump non sembra molto gradito al partito repubblicano ormai sembra quasi che il milionario costruttore ce l’abbia fatta. Anche tra i democratici ride Hillary Clinton forte del 57% contro il 42% ottenuto da Sanders. Con questa vittoria la Clinton interrompe dunque la serie positiva di Sanders e riprende in mano il ruolo di favorita assoluta dato che ormai Sanders, per vincere, dovrebbe trionfare nelle prossime primarie con distacchi del 20%, cosa del tutto improbabile. Del resto sembra che le donne abbiano votato in massa per la Clinton e non a caso lei conta proprio sul voto femminile e delle minoranza per arrivare alla Casa Bianca. Non solo in molti cominciano a chiedere a Bernie Sanders di ritirarsi per evitare danni al partito, quindi ormai il “sogno socialista” è tramontato in modo purtroppo insindacabile e, ironia della sorte, per la pace nel mondo potrebbe persino convenire fare il tifo per Trump. No, non siamo impazziti, la Clinton in caso di vittoria andrebbe allo scontro frontale con Putin e incendierebbe il Medio Oriente mentre forse Trump da repubblicano old style opterebbe per un maggiore isolazionismo.

Tribuno del Popolo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top