Congo. Battaglia a Kinshasa, decine i mortiTribuno del Popolo
domenica , 24 settembre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Congo. Battaglia a Kinshasa, decine i morti

Alta tensione nella Repubblica Democratica del Congo dove, a Kinshasa, si sono registrati scontri pesanti tra forze governative e ribelli con un bilancio che parla di diverse decine di morti. Paura per gli italiani presenti nel Paese.

Non c’è pace per l’Africa, anche se la cosa non sembra interessare la nostra opinione pubblica, interessata solamente della salute degli italiani presenti nella Repubblica Democratica del Congo, nella cui capitale, Kinshasa, nelle ultime ore si sono registrati duri scontri tra forze governativi e ribelli. Secondo il portavoce dell’esecutivo almeno sedici ribelli sarebbero rimasti ucciso nel corso di aspri combattimenti all’aeroporto internazionale, mentre altri otto sarebbero morti nel corso della battaglia presso la tv di Stato, conquistata dai ribelli e poi liberata da un intervento dell’esercito. Altri otto ribelli sono stati uccisi presso lo Stato maggiore dell’esercito mentre al momento non sono ancora giunte notizie di vittime tra civili e forze di sicurezza. Ora la situazione starebbe tornando lentamente sotto controllo, con le forze di polizia locali che sarebbero riuscite a riprendere il controllo di tutti i punti nevralgici della capitale e i ribelli che si sarebbero dati alla macchia, almeno per il momento. Intanto però alcuni giornalisti  della Radio-televisione nazionale (Rtnc) sono stati presi in ostaggio da giovani armati, stamani a Kinshasa. Poco prima di interrompere le trasmissioni al momento dell’assalto della sede tv i ribelli hanno letto un video rivolto al presidente della Repubblica democratica del Congo, Joseph Kabila. “Gideon Mukungubila è venuto a liberarti dalla schiavitù dei ruandesi”, diceva il messaggio ascoltato dalla Reuters. Nel 1997 proprio forze ruandesi aiutarono il padre di Kabila, Laurent, a rovesciare il dittatore Mobutu Sese Seko. 

Ma chi sono questi ribelli che hanno insanguinato la Repubblica Democratica del Congo? Sostengono di essere seguaci di un pastore ex candidato alle presidenziali del 2006, Joseph Mukungubila Mutombo, un uomo fino a questo momento oscuro che si era speso in passato per criticare la gestione del Paese e il vicino Ruanda. L’esercito ha comunque reagito prontamente, respingendo i ribelli dai vari punti conquistati, anche se sparatorie si sarebbero verificate in vari luoghi della capitale. Gli assalitori della sede della tv di stato erano equipaggiati con armi di fortuna, come coltelli e machete, e “non c’era alcuna possibilità che potessero mantenere la loro posizione”. LaRtnc, riferisce ancora la Bbc, ha ripreso le trasmissioni regolari e alle 10 (ora locale) ha trasmesso un notiziario in francese, nel quale non veniva fatta menzione dell’incidente. Dopo Kinshasa, l’esercito della Repubblica Democratica del Congo si è scontrato con i ribelli fedeli al leader religioso Paul Joseph Mukungubila anche nella città mineraria di Lubumbashi, nell’ovest del paese. Lo ha riferito un funzionario governativo, poche ore dopo i violenti scontri nella capitale. Le truppe governative hanno attaccato la chiesa di Mukungubila nel centro della città situata nella provincia del Katanga, ricca di giacimenti di rame.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top