Contestato Borghezio a MilanoTribuno del Popolo
martedì , 24 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Contestato Borghezio a Milano

Contestato Borghezio a Milano

Tensione a Milano dove Borghezio e altri esponenti della Lega Nord sono stati duramente contestati in piazza Belloveso, il luogo dove sabato mattina un immigrato ghanese ha ucciso un uomo e ne ha feriti altri 4 in un raptus di follia. 

Photo Credit

Era sabato mattina quando a Niguarda, quartiere periferico di Milano, un immigrato ghanese colpiva cinque uomini con un piccone in preda ad un raptus di follia uccidendone uno e ferendone altri quattro. Un gesto folle appunto, che ha scosso un’ intera città ma che non è giusto strumentalizzare per fini politici, come ha cercato invece di fare la Lega Nord proprio a Milano nelle scorse ore. In piazza Belloveso infatti, a pochi metri dal luogo dell’omicidio, questa mattina si sono verificati momenti di tensione tra leghisti e un gruppo di cittadini. Diversi esponenti del Carroccio infatti si sono presentati sul posto, e tra loro vi era anche l’europarlamentare Mario Borghezio, tristemente noto per le sue uscite razziste spesso volgari e irrispettose. Quando i leghisti hanno cominciato una raccolta firme contro l’ipotesi di facilitare la cittadinanza agli immigrati però, diversi cittadini hanno cominciato a protestare, e solo l’intervento della polizia ha riportato la calma.  Su uno striscione i militanti padani avevano scritto ”La cittadinanza agli immigrati porta all’invasione del Paese”, uno striscione dai toni secondo noi inaccettabili in primis perchè alzano la tensione alimentando risentimento e odio nei confronti degli immigrati. Niente di più ingiusto e sbagliato dal momento che gli immigrati sono esseri umani proprio come gli italiani, e i raptus di follia, purtroppo, possono colpire tutti indipendentemente dalla nazionalità. Strumentalizzare episodi gravi di cronaca come questo per fini politici ci sembra scorretto, ma la Lega Nord, per la verità, ci ha già abituato a ben di peggio.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top