Corea del Nord. Cresce la tensione per le manovre militari di Usa e alleati | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 26 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Corea del Nord. Cresce la tensione per le manovre militari di Usa e alleati

Cresce di nuovo la tensione tra le due Coree dopo che Pyongyang ha denunciato le manovre militari di Seoul e Washington a largo delle coste coreane. Il timore è quello di una escalation che trascini i due paesi in un nuovo conflitto dopo quello di 62 anni fa.

Image

Pyongyang ha ufficialmente accusato Usa, Corea del Sud e Giappone di puntare a un piano “criminale” con le manovre militari congiunte che avverranno questa settimana a largo delle coste coreane. Il timore è che queste esercitazioni possano ottenere l’effetto di “alimentare la tensione attraverso una politica ostile”.Alle esercitazioni navali nelle acque a sud della penisola coreana del 21 e il 22 giugno prossimi entrerà in azione anche la portaerei a propulsione nucleare Us George Washington, e un portavoce del ministero degli Esteri di Pyongyang ha chiarito che il Nord “rafforzerà le capacità di autodifesa in tutti i modi pur di proteggere sovranità e dignità del Paese”. I commenti, diffusi dall’agenzia ufficiale Kcna, sono giunti all’indomani di quelli relativi agli sforzi della Corea del Nord “per rafforzare il deterrente nucleare per garantire sicurezza e pace fino a quando gli Usa avranno comportamenti antagonisti, pur dicendo di non avere intenzioni ostili”. Pyongyang in particolare teme le manovre che, secondo l’agenzia sudocreana Yonhap, Washington e Seoul avranno venerdì a Pocheon, non lontano dal confine intercoreano, e che si caratterizzeranno come le più grandi mai fatte per celebrare il 62/mo anniversario dell’inizio della guerra di Corea. Per l’occasione saranno mobilitati oltre 2.000 soldati, caccia F-15K, elicotteri Apache e carri armati, mentre uno speciale E-737 ‘Early Warning and Control’ (un aereo soprannominato ‘Occhio di Pacè) e un T/A-50, un caccia da attacco leggero, saranno usati per la prima volta in operazioni del genere. L’esercitazione ha lo scopo di dimostrare come gli alleati potrebbero contrastare un ipotetico attacco delle forze armate del Nord, in una replica delle mosse di 62 anni fa. Dopo la morte di Kim Jong-Il si pensava che Pyongyang potesse finalmente inaugurare una nuova stagione di apertura a Seoul, ma queste esercitazioni sicuramente non aiuteranno l’imperscrutabile governo nordcoreano ad allentare la tensione lungo il confine.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top