Cosa sta succedendo realmente in UcrainaTribuno del Popolo
giovedì , 20 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cosa sta succedendo realmente in Ucraina

Nazisti in Ucraina, questo il nome dell’incontro tenutosi a Roma con Giulietto Chiesa. “In Ucraina sta avvenendo un vero e proprio genocidio nei confronti dei russi”. Il ruolo degli Stati Uniti d’America.

Fonte: Oltremedianews

Se si chiede ad un cittadino italiano quale nazione sia stata vincitrice della seconda guerra mondiale, nella maggior parte dei casi, affermerà che sono stati gli Stati Uniti d’America; un convinzione perpetrata dall’istruzione italiana e non. A vincere la seconda guerra mondiale è stata l’Unione Sovietica, lo sbarco in Normandia è avvenuto quando ormai i giochi erano fatti.
Questo il leitmotiv dell’incontro con Giulietto Chiesa che si è tenuto ieri a Roma, presso lo Scalo 77, pub che si trova nel quartiere San Lorenzo.Se ieri mattina, davanti l’ambasciata statunitense a Roma, cittadini russi residenti in Italia hanno espresso la propria rabbia, nel pomeriggio si è cercato di incanalare la stessa per cercare di smuovere le coscienze dei cittadini italiani. Durante l’azione di protesta un gruppo di ucraini si è presentato cercando di provocare i russi, ma le forze dell’ordine hanno prontamente allontanato il gruppetto di provocatori.L’incontro “Nazisti a Kiev” ha registrato la partecipazione di una settantina di persone molto interessate a capire, grazie alle testimonianze di Chiesa, cosa sta succedendo realmente in Ucraina, tra cui molti russi. I mezzi di informazione mainstream in Italia non dedicano moltissimo spazio alla guerra Ucraina.
A testimonianza di ciò, il giornalista che ha scritto molteplici libri sulla Russia, ha dichiarato: “I giornali e le televisioni italiane non mi chiamano per portare testimonianza diretta di quanto sta avvenendo in Ucraina, come se volessero non approfondire, pochi giorni fa l’eccezione è stato TgCom 24.”

L’Ucraina è quasi sparita e nessuno sembra essersene accorto. I morti ufficiali, dalle parole del giornalista, sembrano essere circa 4000; il comando militare delle forze ribelli comunica che i morti tra gli arruolati sono 961, mentre tra i civili si parla di circa 950 morti, a questi vanno aggiunti circa 2300 morti dell’esercito.

La strage di Odessa è stata una mossa studiata; la città ha una posizione strategica quindi l’attacco in quella città è servito per destare preoccupazione e paura. Nel palazzo dei sindacati sono morte 216 persone e 90 persone, tra i sopravvissuti all’attacco, sono state arrestate; la polizia ha registrato i loro nomi e nei giorni successivi 18 di queste 90 persone sono state uccise davanti alle proprie abitazioni, racconta Chiesa. Spesso i media italiani hanno fatto confusione su chi ha iniziato questa guerra, Giulietto Chiesa non ha dubbi “sono i nazisti”; Svoboda (Libertà), il partito nazista ucraino è rappresentato in Parlamento da 6 Ministri ed ha avuto un ruolo fondamentale.
In Ucraina è in corso una vera e propria pulizia etnica contro i russi. Il pensiero anti-russo e anti-comunista è stato costruito in questi anni con un’istruzione scolastica complice. Complice a chi? Chiesa punta il dito contro gli Stati Uniti del Presidente Obama. Victoria Nuland, incaricata della cura dei rapporti diplomatici con Europa e Eurasia, nel febbraio 2014 è stata oggetto di intercettazioni scottanti; le rilevazioni trapelate dall’intercettazione illegale di un suo colloquio con l’ambasciatore statunitense in Ucraina, nel quale, con linguaggio tranchant, dichiarava l’intenzione americana di tenere ai margini l’Unione europea nella ricerca di una soluzione alla crisi ucraina. Altre dichiarazioni della Nuland, questa volta ufficiali, hanno lasciato trapelare qualcosa: “Noi americani abbiamo investito 5 miliardi di dollari in Ucraina per dargli il futuro che merita“, i più maliziosi e dietrologisti hanno interpretato tali parole come una ammissione di complicità con quanto sta succedendo in Ucraina: “Quei soldi sono serviti per i campi di addestramento dei nazisti ucraini poi spostati in Polonia” dice Chiesa. Una rivelazione importante, da fonti ucraine si apprende che all’addestramento dei nazisti vi avrebbero preso parte anche i servizi segreti israeliani; questi ultimi, in maniera oscura, sarebbero presenti in quasi tutti i conflitti internazionali.
In Ucraina si sono buttate le basi per la nascita di un partito nazista di massa.
Perché gli Usa?
Gli obiettivi degli Usa sono due: far entrare l’Ucraina nella Nato e gestire i rubinetti del gas sottraendoli alla Russia. Se la guerra in Kuwait è stata una guerra al petrolio, quella in Ucraina è una guerra per il gas.Le materie prime e il potere portano gli Stati Uniti a voler allungare le mani sul mondo.
L’Ucraina è il mezzo attraverso il quale arrivare a colpire la Russia di Putin, disarticolandola e togliendogli il potere, dividendo una volta per tutte la Russia.
Il capo dei servizi segreti ucraino è un cittadino americano, della CIA. Tutti i servizi segreti europei, compresi quelli italiani,  sono una filiale della CIA.Perché la Russia non interviene?
Se la Russia intervenisse con un’azione militare a difesa dei circa 10 milioni di russi presenti in Ucraina, molto probabilmente la Nato interverrebbe contro la Russia.
Putin, sicuramente è un uomo assoggettato al capitalismo, ma viene descritto per mano degli Usa come un dittatore, insomma, si sta usando la stessa strategia che gli americani hanno usato con Milosevic e Saddam Hussein.
Attualmente il Presidente Yanucovich è attualmente in Russia, protetto da Putin.Alla fine dell’incontro donne russe presenti hanno chiesto l’aiuto della popolazione italiana per cercare di far emergere e non insabbiare il genocidio in atto contro i russi dell’Ucraina.

Nicola Gesualdo

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top