Crisi. Ancora suicidi per la disperazioneTribuno del Popolo
martedì , 17 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Crisi. Ancora suicidi per la disperazione

La chiamano crisi economica ma sembra un bollettino di guerra: un 32enne che viveva con l’anziana madre e il fratello invalido si è suicidato dopo aver ricevuto la notifica di sfratto.

Photo Credit

La chiamano crisi economica, eppure sembra una vera e propria guerra, una guerra dichiarata ai più deboli che, quando l’economia va male, sono i primi a venire dimenticati da un sistema economico e politico che non ha riguardo per chi non alimenta la produttività. Questa è la triste storia di chi, senza un lavoro, senza un presente, senza la possibilità di vivere dignitosamente, decide di farla finita. Ha deciso di suicidarsi un 32enne di Cairo Montenotte, nel savonese, che dopo aver ricevuto la notifica di sfratto si è gettato dalla finestra. Viveva in casa con il fratello invalido e la madre anziana, sopravvivendo grazie alla pensione di invalidità che riceve suo fratello. Si tratta dell’ennesimo fatto di sangue che non farà di certo scalpore in un Paese dove i funerali di Stato si concedono a soldati che, volontariamente, vanno a combattere a migliaia di chilometri di distanza, e non a chi è costretto ad affrontare una guerra quotidiana in patria, quella per la sopravvivenza. Sembra però che sia quasi un’Italia che non interessa a nessuno, un’Italia lontana, sfuocata che non ci riguarda, come se quelli che decidono di farla finita, in fondo, altro non siano che persone malate, depresse, da marginalizzare insomma. Del resto il capitalismo è proprio questo, se lo Stato non aiuta le persone in difficoltà, chi lo farà? Aiutare le persone in difficoltà non genera profitti materiali, per questo la morte di personaggi disoccupati, inoccupati, depressi, non riguarda minimamente chi ci governa. Il loro unico obiettivo è quello di riattivare la produttività, l’unica cosa che conta…

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top