Cuba, ecco quanto costa l'embargoTribuno del Popolo
sabato , 27 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cuba, ecco quanto costa l’embargo

L’azienda pubblica importatrice ed esportatrice di prodotti medici, ha subito danni finanziari per 368mila dollari causa embargo.

Fonte: Popoff Globalist

Cuba. Da maggio 2012 ad aprile di quest’anno, mediCuba, l’azienda pubblica importatrice ed esportatrice di prodotti medici, che gestisce importanti programmi di cooperazione sanitaria internazionale, realizzati direttamente con il Ministero della Salute Pubblica di Cuba, ha subito danni finanziari, spese supplementari pari a 367.000.800 dollari, a causa dell’incremento dei prezzi dovuto all’embargo.

Il blocco economico, commerciale e finanziario imposto, per più di mezzo secolo, a Cuba dagli Stati Uniti, in quel periodo, ha anche portato ad aumenti dei prezzi mediCuba, del valore di oltre 11 milioni di dollari in spese di gestione, evidenzia la relazione che l’isola presenterà il prossimo 29 ottobre all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, sulla necessità di porre fine a questo assedio genocida.

Aggiunge che la formazione dei medici in tecniche contemporanee di assistenza è gravemente ostacolata, in quanto non si riceve un’adeguata formazione per l’utilizzo dell’attrezzatura di Tomografia ad Emissioni Positroniche del marchio Philips.

La maggior parte dei dispositivi, delle periferiche di acquisizione immagini medicali, sono controllati o si basano sul sistema operativo Windows XP a 64 bit, e, la sua attivazione a Cuba non è possibile, dice il documento.

Nelle dichiarazioni all’ACN, network cubano, dell’avvocato Gladys Fernandez, specializzata nel portafoglio fornitori di quest’ente, la cui funzione primaria è di garantire i programmi di salute pubblica cubana, ha detto che hanno altresì la responsabilità di distribuire alla popolazione tutti i medicinali che non possono essere prodotti nella nazione.

Il pacchetto di base ha circa 800 farmaci, di cui precisa la Fernandez, più di 280 sono importati e Cuba investe notevoli risorse per soddisfare le esigenze della gente, perché nella maggior parte dei casi è necessario ricorrere ai paesi terzi, a causa della crudele politica di embargo, imposta dalla nazione settentrionale.

Esemplifica la specialista che ha visto colpita la produzione di preparati destinati a pazienti affetti da cancro, soprattutto nei bambini, così come per il diabete e le malattie cardiovascolari, tra gli altri.

Inoltre, le squadre hanno bisogno di essere importate da stati abbastanza distanti, come la Cina e l’India, per citare solo due esempi, il che aumenta i costi, ha concluso la Fernandez.

Va detto che il sistema sanitario di Cuba è tra i più efficienti al mondo, che propone cure mediche d’avanguardia a prezzi accessibili e garantendo cure gratuite ai soggetti svantaggiati, stando ai dati dell’OMS. E mediCuba ha già brevettato ben 4 vaccini anti cancro, nonostante i milioni di dollari persi a causa dell’embargo.

Barbara Maffione

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top