Cuba. Novità in arrivo: Raul Castro prepara l'addio | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 27 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Cuba. Novità in arrivo: Raul Castro prepara l’addio

Novità in arrivo nell’isola caraibica. I vertici del governo preparano con calma il cambio della guardia con Raul Castro che tra cinque anni rimetterà il mandato di presidente. E intanto L’Avana stringe nuovi legami con Mosca.

rusia01

Cuba si avvia ad entrare in una nuova era, anche se nel solco della modernità. Il presidente russo Dimitri Medvedev si è recato in visita nell’isola circa una settimana fa e ha ristabilito l’alleanza strategica di un tempo, quella che era stata siglata tra Fidel Castro e il Cremlino. All’epoca c’era ancora la Guerra Fredda, lo scontro tra i blocchi contrapposti, oggi Cuba però rimane un partner strategico fondamentale per la Russia, che ha deciso di tagliare una parte cospicua dei 30 miliardi di dollari di debito. Non è finita qui, Mosca e L’Avana hanno anche firmato alcuni accordi di cooperazione in campo energetico, industriale e farmaceutico, e soprattutto Cuba ha deciso di acquistare otto aerei: tre Antonov An-158, tre Ilyushin Il-96-400 e due Tupolev Tu-204SM, per un ammontare di 650 milioni. La Russia è ancora il nono partner commerciale ed economico di Cuba, anche se nel 2012 l’interscambio è lievemente diminuito: -0,3% di export russo e -0,1% di import. Mosca ha ancora l’interesse strategico e commerciale di mantenere una sponda nei Caraibi, e Cuba ha tutto l’interesse a rompere l’isolamento imposto dall’embargo degli Stati Uniti. In molti pensano che le apertura alla Russia siano state fatte per tutelarsi nel caso della morte di Hugo Chàvez a Caracas, anche se sembra molto improbabile che il Venezuela torni indietro rispetto alla strada del socialismo intrapresa dal Presidente Chàvez. In ogni caso a Cuba è in atto un cambiamento, sottolineato anche dalla presenza di Fidel Castro come deputato all’interno dell’Assemblea Nazionale del Potere popolare, nella quale Raul Castro è stato rieletto presidente per altri cinque anni, che saranno però gli ultimi. Il successore di Raul, secondo tutti i ben informati, sarebbe  Miguel Díaz-Canel, 52enne ingegnere elettronico,  già ministro dell’Istruzione superiore tra il 2009 e il 2012.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top