Cuba si schiera accanto al Venezuela di MaduroTribuno del Popolo
lunedì , 23 gennaio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:
Cuba si schiera accanto al Venezuela di Maduro

Cuba si schiera accanto al Venezuela di Maduro

Dopo la decisione di Obama di dichiarare lo stato di emergenza contro il Venezuela considerando il paese sudamericano come una minaccia per la sicurezza nazionale americana, Raul Castro ha annunciato la sua solidarietà incondizionata nei confronti del governo di Maduro, un chiaro segnale inviato alla Casa Bianca. 

Nonostante in molti, più per speranza che per constatazione, abbiano commentato la distensione tra L’Avana e Washington come una resa della prima alla seconda, Cuba continua a non cedere su nessuno dei suoi capisaldi e soprattutto dimostra di tenerci eccome alla propria indipendenza. Dopo che Obama, con una mossa discussa e discutibile, ha deciso di considerare il Venezuela come una minaccia per la sicurezza nazionale americana, il premier cubano Raul Castro ha voluto affermare con forza la solidarietà nei confronti del Venezuela di Nicolas Maduro di fronte alle sanzioni imposte dagli Stati Uniti. Un messaggio molto chiaro che mostra come a L’Avana non abbiano alcuna intenzione di cedere nemmeno per quanto riguarda la geopolitica e soprattutto per quanto riguarda l’ideologia. Raul Castro ha infatti annunciato a Noticias24: “La posizione del nostro Paese rimane inalterata. Io voglio sottolineare la forte solidarietà nei confronti della rivoluzione cubana, della rivoluziona bolivariana con il presidente Maduro e l’alleanza militare e civile che lo supporta. Sottolineo l’assoluta fedeltà alla memoria di Hugo Chavez, il miglior amico della Rivoluzione cubana“. La scorsa settimana il presidente americano Obama aveva infatti firmato l’ordine di stato di emergenza nei confronti del Venezuela, sostenendo che la situazione nel Paese porrebbe un serio pericolo agli Stati Uniti. In molti hanno risposto per le rime come ad esempio il presidente Evo Morales della Bolivia che ha detto senza mezzi termini che la Casa Bianca si sta sbagliando clamorosamente circa il Venezuela. Raul Castro ha anche detto che Cuba si opporrà a ogni tentativo degli Stati Uniti di isolare il Venezuela; non solo Raul Castro ha anche sottolineato che l’atteggiamento di Cuba nei confronti delle politiche americane non è cambiato: “Le relazioni degli Usa con l’America Latina e i Caraibi sono state caratterizzate dalla dottrina Monroe e dal principio del dominio e dell’egemonia sui nostri paesi”. Castro ha anche detto di ritenere che gli Usa hanno provato tutti i modi possibili per destabilizzare la situazione al Venezuela, con il proposito di controllare le più grandi riserve di petrolio del mondo, presenti proprio nel paese sudamericano.

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top