De Magistris-Centrosinistra: Contatto. | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
lunedì , 27 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

De Magistris-Centrosinistra: Contatto.

Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha aperto al centrosinistra facendo così traballare l’impalcatura appena nata della “lista arancione”. Vediamo come potrebbero cambiare gli equilibri..

La Lista Arancione era stata vista con interesse da molti, e gli occhi erano tutti puntati, in questi giorni, su Luigi De Magistris, carismatico e popolare sindaco di Napoli, che ne è un inequivocabile punto di riferimento. Dopo pochissimo però ci sono già dei dissapori interni tra le parti che stanno lavorando alla lista degli anti-Monti. Intanto gli “arancioni” si incontreranno a Roma la settimana prossima al Teatro Vittoria, e dopo le uscite di oggi del sindaco di Napoli il rischio è che ci sarà molta carne al fuoco. A scatenare la diatriba una intervista rilasciata da De Magistris al quotidiano “Il Manifesto”, nella quale il sindaco partenopeo aveva chiaramente aperto al centrosinistra. Di più, il sindaco di Napoli ha addirittura fatto capire di non volersi condannare alla testimonianza pura, chiudendo quindi chiaramente la porta alle torsioni identitarie di Paolo Ferrero.

Queste parole del sindaco di Napoli hanno fatto poco piacere ad Alfonso Gianni, ex sottosegretario allo Sviluppo economico nell’ultimo governo Prodi, e a Gianni Rinaldini, ex segretario della Fiom, due figure che da tempo stanno organizzando l’assemblea del Teatro Vittoria, cui presenzierà anche Antonio Ingroia, che però non sembra intenzionato a scendere in campo con gli arancioni. Insomma a essere “alternativi” al Pd, De Magistris proprio non ci sta, in questo compiendo una scelta per certi versi simile a quella fatta da Oliviero Diliberto, che con il suo PdCI ha preso le distanze a sua volta dalla linea dura di Rifondazione. Nichi Vendola non ha accolto benissimo le parole del sindaco di Napoli, forse avrebbe preferito ricevere il suo aiuto prima, ma comunque difficile che qualcuno si opponga all’ingresso di De Magistris nella coalizione di centrosinistra che, a questo punto, sarebbe rinforzata da elementi genuinamente di sinistra. Certo, sempre che vinca Bersani…
Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top