Deputati italiani come quelli americani e meglio di francesi e tedeschi | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 27 luglio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Deputati italiani come quelli americani e meglio di francesi e tedeschi

Con buona pace dell’antipolitica una recente inchiesta de “L’Unità” i deputati italiani lavorerebbero come gli americani e persino di più di francesi e tedeschi.

Questa notizia non farà sicuramente piacere ai pasdaran del grillismo, tuttavia per un ‘informazione completa e oggettiva riteniamo giusto non tacitarla. Secondo un’inchiesta di “L’Unità” i deputati italiani lavorano come gli americani e persino di più dei loro colleghi francesi e tedeschi. Ma come? Grillo  e i campioni del qualunquismo si sono scagliati con veemenza contro i privilegi della casta politica, e qui forse non avevano nemmeno tutti i torti, ma in quanto al “lavoro” dei deputati, la realtà sembra essere differente. Se si prende in considerazione il numero di riunioni infatti, i deputati italiani si riuniscono ben 678 volte in una legislatura contro le 546 sedute dei colleghi francesi. Differenze eclatanti anche con i deputati tedeschi che in cinque anni (2005-2009) hanno collezionato 233 sedute, ben tre volte in meno di Montecitorio. Nell’ala sud del Campidoglio invece, a Washington, si lavora come a Roma: 678 sedute nella legislatura in corso per l’Italia, 683 per la Camera Usa. I parlamentari italiani sarebbero quindi dei veri “stakanovisti” con buona pace di Grillo e soci. Come riportato dall’Unità, “analizzando i dati messi a disposizione dalla Camera dei deputati sull’attivita’ dell’Assemblea, emerge che, nella XVI legislatura, si sono svolte 678 sedute: 108 nel 2008, 153 nel 2009, 152 nel 2010, 153 nel 2011 e 112 nel 2012. Tre volte le sedute tenute dal Bundestag tedesco“. Sul sito del  Deutscher Bundestag si legge inoltre che tra il 2005 e il 2009 in Germania i membri del Bundestag hanno rivolto al Governo federale 12.789 domande scritte e 2.703 domande orali. I deputati italiani per il 40% sono tutti compresi tra i 50 e i 59 anni, mentre il 28,73% ha più di 60 anni. Solo il 24,13% ha tra i 40 e i 49 anni, e il 6,51% tra i 30 e i 39 anni. Insomma non si vuole spezzare alcuna lancia nei confronti dei deputati italiani, ma perlomeno andrebbero criticati a ragion veduta e non solamente per raccogliere facili consensi come fa il Movimento 5 Stelle, confidando nella rabbia e nella frustrazione della gente.

SEGUICI SU FACEBOOK

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top