Dieci anni lunghi un secolo | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
venerdì , 24 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Dieci anni lunghi un secolo

Pubblichiamo la lettera di un nostro lettore che vuole così ricordare le manifestazioni indette contro la guerra all’Iraq dieci anni fa…

manif irak
Tremilaseicentocinquanta giorni fa le piazze d’Italia venivano invase da una marea di giovani. Era questa la risposta a ben altra invasione, quella che George W. Bush aveva appena incominciato in Iraq. Credo che sia stata la più grande manifestazione studentesca a cui io abbia mai partecipato: e a Torino le ho fatte tutte. Io, studentello quattordicenne del liceo più borghese della città, ricordo che quella mattina mi misi fuori, con quelli più grandi, a convincere la gente che non si poteva proprio entrare, che bisognava protestare contro quella scelta sciagurata. Partì un corteo da Corso Duca Degli Abruzzi che per i numeri del “Galfer” fu veramente un successo in termini di partecipazione. Arrivammo in Piazza Albarello per ricongiungerci agli altri studenti. Un mare di persone, un mare di no alla guerra. Finimmo a occupare i binari di Porta Nuova: nessuno ci caricò, l’Italia si fermava!
Eppure, dieci anni dopo, ora che ho ventiquattro anni, sembra tutto finito. Eppure, ricordo che i miei genitori già mi sbeffeggiavano, ragionando sul tenore delle manifestazioni dei “tempi” loro. Le ragioni sono molteplici e io non so farmene una ragione. Solo dieci anni fa, la sinistra c’era. Debole, ma c’era. E adesso?

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top