Diliberto alla Sinistra: "Usiamo il programma Fiom" | Tribuno del PopoloTribuno del Popolo
giovedì , 25 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Diliberto alla Sinistra: “Usiamo il programma Fiom”

Oliviero Diliberto, ex ministro della Giustizia e leader dei Comunisti Italiani (Fds), ha concesso oggi una interessante intervista ad Articolotre.com nella quale ha commentato la difficile situazione economica attuale dell’Italia e le prospettive a livello europeo. Il leader comunista ha suggerito di utilizzare il programma espresso dalla Fiom come base intorno alla quale creare un uovo schieramento di Sinistra.

Sono momenti difficili, forse per certi versi persino drammatici per la Sinistra, angosciata quando non spiazzata dall’atteggiamento obliquo del Pd, che da un lato ammicca al Terzo Polo, dall’altro prova a tenere aperto un canale alla sua sinistra. Oliviero Diliberto, ex ministro della Giustizia e segretario del Pdci-Fds, è uno di quelli che lavora in silenzio per riuscire a formare uno schieramento di “Sinistra” a maglie larghe. In questo contesto frammentato e difficile, soprattutto per i giovani (la disoccupazione giovanile ha raggiunto il 36%), Diliberto ha voluto commentare la situazione vissuta dal nostro Paese rispondendo alle domande del quotidiano Articolotre: “Il 36% di giovani disoccupati, che diventa il 50% al Sud, è un dato drammatico e allarmante per il futuro del Paese. Da quando il Governo tecnico si è insediato non c’è un solo indicatore economico che faccia intravedere la ripresa. Iniquità e inefficacia potrebbe essere lo slogan di questo esecutivo. La riforma del lavoro, ad esempio, abolisce di fatto l’articolo 18 e non fa nulla contro la precarietà: le 46 forme contrattuali della Legge 30 sono ancora tutte lì”. Diliberto ha quindi toccato un punto, quello dell’articolo 18, che è stato dimenticato forse troppo in fretta dalla sinistra, smaniosa già di parlare d’altro, con un occhio alla prossima campagna elettorale. Diliberto invece non ha voluto eludere il tema e ha indicato proprio nell’abbandono della politica di tagli e massacro sociale la via maestra per uscire dalla crisi economica e ridare un futuro ai giovani italiani. Il 9 giugno Diliberto era presente,a Roma, al meeting organizzato dalla Fiom. Secondo il leader del Pdci in quell’occasione la Fiom avrebbe presentato un vero e proprio programma di governo, del tutto condiviso dalla Federazione della Sinistra: ripristino dell’articolo 18, cancellazione dell’articolo 8 sui licenziamenti facili di Berlusconi, una tassa sui grandi patrimoni, investimenti sulla conoscenzaDa qui l’invito di Diliberto alla sinistra “politica e sociale”, ovvero Sel, Fds e Idv, ad assumere quel programma come il proprio e, sulla base di ciò, poi verificare le intenzioni del Pd.


Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top