Dramma a Subiaco: si toglie la vita dopo aver ricevuto una cartella esattorialeTribuno del Popolo
domenica , 26 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Dramma a Subiaco: si toglie la vita dopo aver ricevuto una cartella esattoriale

Il corpo dell’imprenditore, da tempo in grossa difficoltà economica con la sua azienda , è stato ritrovato dai carabinieri davanti al monastero di Santa Scolastica.

Fonte: Oltremedia

Era scomparso lo scorso 3 Luglio Roberto Nirti, 64enne imprenditore ciociaro residente a Pofi. Quel giorno disse ai suoi familiari che sarebbe andato a trovare un amico,roba di pochi minuti, ma di lui si erano perse le tracce. Fino ad oggi, quando i carabinieri coordinati dal capitano Falzone ne hanno ritrovato il corpo senza vita davanti al monastero benedettino di Santa Scolastica, a Subiaco.

L’uomo si era allontanato in furgone. A destare il sospetto dei carabinieri proprio la presenza del mezzo nei pressi del monastero. Allertati i parenti, che nei giorni scorsi erano intervenuti anche nella trasmissione ” Chi l’Ha Visto?”, i carabinieri si sono fatti aprire il furgone, trovando conferma del fatto che appartenesse all’imprenditore scomparso, il cui corpo è stato rinvenuto pochi metri avanti. La morte è stata causata da un colpo di pistola, e l’intervento del medico legale e dei carabinieri della scientifica ha permesso di stabilire che risale ad una decina di giorni fa, più o meno quando i familiari ne denunciarono la scomparsa.

L’uomo era in grossa difficoltà economica con la sua azienda, e poco prima di scomparire aveva ricevuto la notifica di una cartella esattoriale, motivi che lo avrebbero spinto al suicidio. L’ennesimo caso di atto estremo di chi “paga” veramente la crisi.

  Matteo Muoio

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top