E il gas dell'Ucraina? Lo pagheremo noiTribuno del Popolo
lunedì , 27 marzo 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

E il gas dell’Ucraina? Lo pagheremo noi

Chi pagherà il gas a Kiev? Tutto lascia presumere che alla fine sarà l’Ue a sobbarcarsi i costi delle forniture di gas. A oggi l’Ucraina vanta 3,1 miliardi di dollari di debito con Mosca per gas già consegnato e pretende che sia proprio l’Ue a pagare 1,6 miliardi di dollari di gas già consegnato. In caso contrario il gasdotto potrebbe essere chiuso lasciando anche l’Europa al gelo. 

Probabilmente una quadra si troverà tra Kiev, Ue e Mosca e alla fine il gas, anche detto oro blu, riscalderà le nostre case durante l’imminente inverno. Però non è così scontato dal momento che per mesi l’Occidente ha giocato ad ammansire i nazionalisti del golpe di Kiev facendo letteralmente di tutto per indispettire il Cremlino. E ora il conto salatissimo del gas, anche quello ucraino, potrebbe venir pagato proprio dall’Ue, e quindi da noi, per la gioia di quelli che hanno applaudito in modo a dir poco superficiale alle notizie della “rivoluzione” del Majdan. Anzi potrebbe addirittura quasi configurarsi come ricatto l’atteggiamento del governo di Kiev che deve alla Russia qualcosa come 3,1 miliardi di dollari per il gas già consegnato e pretende che sia l’Ue a fornire la somma di 1,6 miliardi di gas già consumato. Se l’Ue non dovesse accettare ecco che si materializza il rischio che Kiev possa chiudere il gasdotto che porta il gas dalla Russia all’Europa. Rimane dunque tutto sospeso con l’Ue che al momento non è riuscita a rassicurare Mosca in merito al pagamento del debito dell’Ucraina sulle forniture di gas. E dato che nessuno ha intenzione di fare pressioni contro il governo di Kiev perchè potrebbe, forte dell’appoggio incondizionato di Washington, minacciare di chiudere il gasdotto, ecco che sarà l’Ue a farsi carico integralmente del debito, ovvero noi  appunto. La decisione finale sarà presa il prossimo 29 ottobre 2014, quando l’UE dovrà decidere se cedere alla richiesta di Kiev, cosa che appare assolutamente scontata. Forse ora qualche democratico di casa nostra aprirà gli occhi sulla natura nazionalista e parafascista della nuova Giunta che si è installata a Kiev? Oppure, come crediamo, si cercherà di incolpare la Russia anche dei soldi che l’Ucraina le deve?

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top