Egitto. Governo pronto a sciogliere la FratellanzaTribuno del Popolo
venerdì , 26 maggio 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Egitto. Governo pronto a sciogliere la Fratellanza

Dopo due giorni di scontri e sangue al Cairo è tornata una calma apparente. I Fratelli Musulmani annunciano nuove manifestazioni e il governo Al-Sisi potrebbe imitare quello di Nasser e dichiarare illegale il partito islamico.

Photo Credit (AFP Photo / Virgnie Nguyen Hoang)

Per capire quel che sta succedendo in Egitto in questi giorni bisogna riavvolgere velocemente il film di quello che è successo nel XX secolo all’ombra delle piramidi. Nel 1954 Nasser, uno degli egiziani più amati dal popolo, aveva dichiarato illegali i Fratelli Musulmani. Proprio gli islamisti cercarono poi di assassinarlo, e ci riuscirono con Sadat, il suo successore che aveva proprio cercato, ironia della sorte, di aprire agli islamisti in chiave antimarxista. Oggi il governo potrebbe prendere la stessa decisione e decidere di sciogliere la Fratellanza Musulmana, un gesto che sarebbe gravido di conseguenze ma che potrebbe diventare realtà. In questo caso l’Egitto diventerebbe molto simile alla Turchia, con i militari che diventerebbero i garanti della democrazia. Dopo due giorni di sangue è tornata la calma apparente sul Cairo, i negozi sono riaperti così come le banche e gli altri uffici, ma tutti sanno che l’Egitto è ormai un paese diverso.  Il governo poi è stato chiarissimo, ha accusato i Fratelli Musulmani di aver organizzato violenze, e infatti sono decine i poliziotti rimasti uccisi in tutto l’Egitto negli ultimi giorni. Da qui l’accusa, non del tutto infondata di “fascismo teologico e religioso” lanciata loro dal governo. Del resto i Fratelli Musulmani avevano cercato la prova di forza sfidando il governo e annunciando di portare nove milioni di persone in piazza per settimane, peccato che nessuno ha visto le folle oceaniche annunciate, e questo ha isolato sempre più la Fratellanza. Nel pomeriggio i cortei potrebbero continuare e il sangue rischia di tornare a scorrere anche perchè l’Egitto resta diviso in due parti inconciliabili, una moderna l’altra che guarda al passato, alla Sharia. E la mediazione ormai sembra impossibile.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top