Egitto. Morsi traballa, l'esercito è prontoTribuno del Popolo
mercoledì , 18 ottobre 2017
Ultime Notizie
Link Sponsorizzati:

Egitto. Morsi traballa, l’esercito è pronto

Egitto nel caos con Mohammed Morsi, presidente e leader dei Fratelli Musulmani, che sta allentando la presa sul Paese. L’opposizione minaccia di dare una spallata al governo, e l’esercito è pronto a dire la sua per porre fine all’instabilità.

L’esercito egiziano è pronto, ancora una volta, a dire la sua e a intervenire attivamente per fermare il conflitto. Lo ha detto il generale Abdel-Fattah al-Sisi, avvertendo quindi sia l’opposizione che il governo che in caso di instabilità sarà l’esercito egiziano a prendere in mano la situazione. Al-Sisi è anche andato oltre sostenendo che l’esercito ha l’obbligo di evitare che l’Egitto sia precipitato in un “tunnel buio”. Secondo il generale “c’è attualmente una situazione di divisione nella società la cui continuazione costituisce un pericolo per lo Stato egiziano”. L’opposizione intanto sta preparando manifestazioni che dovrebbero tenersi entro il 30 giugno, anniversario della salita al potere dell’ex presidente Hosni Mubarak. Una situazione per certi versi esplosiva con anche i Fratelli Musulmani di Morsi che sono scesi in piazza la settimana scorsa, e che rischia di innestare una spirale di violenza e conflittualità all’interno di un Paese che non si è mai realmente ripreso dalla rivolta che, ormai tre anni fa, infiammò piazza Tahrir portando alla caduta del Raìs Mubarak. L’instabilità in cui è sostanzialmente rimasto l’Egitto sta avendo effetti sulla sua economia e sul turismo, settore chiave e fonte di valuta pregiata oltre che di migliaia di posti di lavoro. Morsi ha confermato di essere completamente incapace di gestire il Paese, e ora proprio l’Egitto rischia di sfuggirgli dalle dita.

VAI SULLA PAGINA FB DEL TRIBUNO

 

Link Sponsorizzati:

Commenti chiusi.

Link Sponsorizzati:
Scroll To Top